Slider by IWEBIX

Avatar – Black Waltz (2012)

Pubblicato il 20/05/2012 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Black Waltz
Autore: Avatar
Genere: Melodic Death Metal
Anno: 2012
Voto: 7

Visualizzazioni post:322

Un passo avanti per gli svedesi Avatar, un tuffo nella sperimentazione oscura che ammicca alla musica estrema, pur mantenendo un sound eclettico e dark. Originale e focoso, “Black Waltz” è un biglietto da visita nuovo per la band scandinava che ha già ottenuto successo con con “Thoughts Of No Tomorrow”, “Schlacht” e l’omonimo “Avatar”. Sperimentale e anacronistico, questo disco presenta evoluzioni di suoni e tempi che vanno molto controcorrente e sono tutto meno che conformi alle regole delle etichette metal. Una bella sfida per chi tenta di mettere la band svedese su scaffali con i generi delle varie sfaccettature. Se ascoltate “In Napalm” o “One Touch” potete facilmente accorgervi della versatilità della voce di Johannes, che passa dal pulito al growl con estrema disinvoltura. John scandisce invece i colpi di batteria su un rullante che cambia ritmo in continuazione sui riff malati di Jonas e Simon! Più dirette e d’impatto “Paint Me Red” e “Let It Burn”, dove si sente un tocco di influenza dei Pain di Peter Tatgren. Epilettica e ritmata, la title track forse è il singolo più immediato, che spicca su tutto il disco per il richiamo delle sonorità ad un’ambientazione cupa e misteriosa, così come tutto il resto dell’artwork sembra evocare! Una certa ironia è percepibile in tutto il contesto delle liriche e nell’immagine della band che vuole provocare, sconvolgere e attirare attenzione. Lo stesso videoclip della title track risulta essere aggressivo ed inquietante (dategli un’occhiata). Gli Avatar stanno lavorando sodo e “Black Waltz” è il risultato di tante fatiche che hanno portato ad una vera e propria identità difficile da paragonare ad altri gruppi. Potete tentare il paragone con Deathstars, Soilwork, Hatesphere o Marylin Manson, ma nessuno alla fine risulterà adeguato a comparare la band svedese! Bisogna alla fine valutare il lavoro per la sua originalità, la sua armonia e la sua irruenza. “Black Waltz” è un disco di tutto rispetto e gli Avatar sono una band da tenere d’occhio, dalla quale ci possiamo aspettare tanto e soprattutto molte sorprese! Vediamo allora cosa combineranno nel disco che seguirà!

Tracklist:
01. Let Us Die
02. Torn Apart
03. Ready For The Ride
04. In Napalm
05. Black Waltz
06. Blod
07. Let It Burn
08. One Touch
09. Paint Me Red
10. Smells Like a Freakshow
11. Use Your Tongue

Lineup:
Johannes Eckerstrom: vocals
Jonas Jarlsby: guitars
Simon Andersson: guitars
Henrik Sandelin: bass
John Alfredsson: drums

Sito ufficiale: www.avatar.net
Myspace: www.myspace.com/avataronline

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *