Slider by IWEBIX

Korpius – Shades Of Black (2011)

Pubblicato il 20/09/2012 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Shades Of Black
Autore: Korpius
Genere: Death / Thrash Metal
Anno: 2011
Voto: 7+

Visualizzazioni post:73

La Maple Metal Records continua a pescare in casa e dopo i Nordheim tocca ai Korpius entrare a far parte della label canadese. Per noi che stiamo al di qua dell’oceano è senz’altro interessante scoprire le nuove realtà di uno Stato che nel corso degli anni ha saputo fornire tante valide band alla causa heavy metal (Rush, Annihilator, Anvil, Voivod, Kataklysm, Exciter, ecc.).
L’approccio dei quattro ragazzi è ferocissimo: “Shades Of Black” rappresenta il loro primo album ufficiale dopo due EP e la proposta è quella di un death metal molto robusto che va spesso e volentieri a sconfinare in territori thrash o addirittura black metal. Tanta violenza sonora non risparmia l’ascoltatore, che rischia di soccombere davanti a mattonate del calibro di “Fury”, “Awaking Terror” o “At The Point Of Death”. Molto interessanti le parti in cui la band inserisce, per spezzare le pesanti trame sonore, degli inserti di death melodico di scuola svedese, in particolare nella seconda parte dell’album. Ecco quindi che, specialmente nell’ispirata “Six Feet Deep”, i Korpius ci fanno respirare e ci mostrano anche qualche piccola soluzione acustica che rende ancora più gradevole l’album.
Buona la produzione, forse non proprio accattivante l’artwork; per quanto riguarda invece la proposta musicale di certo non c’è la volontà di percorrere strade nuove o di essere originali, ma quello che ci viene proposto in “Shades Of Black” appare certamente ben fatto.

Tracklist:
1. Shades Of Black
2. On The Edge
3. Fury
4. Stigmatized
5. Awaking Terror
6. Disillusion
7. At The Point Of Death
8. Six Feet Deep
9. The Final Charge

Line Up:
Philippe d’Astous: voce, chitarra
Maxime Berriault: voce, chitarra
Emile Bourdages: basso
Paul Côté-Bérard: batteria

Sito ufficiale: www.korpius.com
Etichetta Maple Metal Records – www.myspace.com/maplemetal

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *