Slider by IWEBIX

Trappazat – From Dusk Till Dawn (2012)

Pubblicato il 2/10/2012 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: From Dusk Till Dawn
Autore: Trappazat
Genere: Heavy Metal
Anno: 2012
Voto: 6.5

Visualizzazioni post:76

Ai responsabili della High Roller Records deve piacere parecchio andare a frugare nei foschi recessi della nostra musica: me li immagino armati di caschetto con torcia avventurarsi nelle più buie ed abbandonate gallerie underground, alla ricerca di dischi di buon valore da strappare all’oscurità pluridecennale che li aveva ammantati. In questo caso, il vagare sotteraneo ha portato i Nostri fino in Inghilterra dove, in un anfratto dimenticato, hanno scovato questi Trappazat e la loro unica testimonianza sonora intitolata “From Dusk Till Dawn”: come al solito, l’etichetta tedesca incide l’album su vinile e ne stampa una tiratura limitata a cinquecento copie, di cui centocinquanta su vinile trasparente e rosso “effetto sangue” e le rimanenti sul classico nero. Pochissime le informazioni reperibili sulla band, che fino a pochi mesi fa era completamente assente dalla rete: se volete qualche notizia in più, sul sito dell’etichetta potete trovare un testo in cui il cantante Paul Britton (ex di Solstice e Scarab) con i suoi ricordi rende un pochino meno fitta la nebbia attorno al nome Trappazat; io mi limiterò a dirvi che nel 1989 entravano in studio per registrare questi otto brani e che la loro esperienza live è limitata a due concerti. Se non sono ben chiari i trascorsi della band, sono invece lampanti le coordinate entro cui si muove musicalmente il quintetto albionico, per un sound globale prevalentemente devoto agli insegnamenti della NWOBHM degli imprescindibili Iron Maiden e da cui fa capolino anche un pizzico di energico hard rock. “From Dusk Till Dawn” contiene un classico e galoppante heavy metal dalle buone melodie chitarristiche, sufficientemente variegato a livello ritmico e di piacevolissimo ascolto, con i brani della tracklist che si susseguono dinamici e scorrevoli tanto da non accorgersi che un pezzo come “Breakout” arriva a sfiorare gli otto minuti di durata. In termini di contenuti il disco non farà certo gridare al miracolo, ma complessivamente la band sapeva il fatto suo – sia per quanto riguarda l’aspetto compositivo che quello esecutivo – come dimostrano pezzi quali “1 Am D.O.A.”, “First Born” e la già citata “Breakout”. In conclusione, questo “From Dusk Till Dawn” è un buon lavoro, ma ben lontano dall’essere memorabile: a me è piaciuto, ma se non siete inguaribilmente dipendenti dall’heavy metal britannico degli Eighties il disco dei Trappazat non ha molto da offrirvi!

Tracklist:
1. From Dusk Till Dawn
2. 1 Am D.O.A.
3. Can’t Stand The Heat
4. Breakout
5. Soldiers
6. Possessed
7. First Born
8. Prisoners

Line-up:
Paul Britton – voce
Brian Meacham – chitarra
Andrew Deans – chitarra
Max Mckee – basso
Shane Spencer – batteria

Etichetta High Roller Records – www.hho-records.de

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *