Slider by IWEBIX

The Sex Pistols – Never Mind The Bollocks: Here’s The Sex Pistols (2012)

Pubblicato il 16/10/2012 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Never Mind The Bollocks: Here's The Sex Pistols
Autore: The Sex Pistols
Genere: Punk
Anno: 2012
Voto: 5

Visualizzazioni post:262

Terza ristampa per uno degli album più influenti della storia del rock. Sicuramente il disco più importante per tutta la scena punk. Nasce nel 1977 e ha già subito due ristampe, ognuna con in allegato piccole chicche da collezionisti. Ma io mi chiedo: uno degli album più influenti della storia del punk, e non solo, festeggia i suoi 35 anni: c’era bisogno di questa trovata commerciale così meschina? In fondo già il punk classico di vecchia data non è poi così collezionista e il vecchio sudicio semplice disco marcio e impolverato era più che sufficiente. Magari con la copertina fracassata e sporca di pomodoro. Ammettiamolo! “Never Mind The Bollocks” non ha bisogno di presentazioni, tanto meno di restauri. Dopo 35 anni, riesumare bonus track o demo e brani dal vivo è come tirare fuori il nuovo libro di Tolkien dal cassetto segreto; è ammettere che punk’s not dead, ma quasi! Tutto sommato ci sono tantissimi dischi che hanno fatto epoca, e l’unica scusa per riportarli alla luce è suonarli completamente o proporre in allegato un nuovo DVD o nuovo materiale. Cosa che ad oggi risulta poco fattibile in questo caso. Sfruttare un disco con questo nome è poco più di una trovata commerciale che riguarda la grande distribuzione, anche se probabilmente venderà tanto tra i classici fans generici della musica alternativa. Dopo il successo a ruota di brani come le coverizzatissime “No Feelings”, “God Save The Queen” e “Anarchy In The Uk” si può pensare a come sia diventato così famoso questo disco? Ne potremmo disquisire per ore. Forse non avrei dato un voto più alto a questo disco nemmeno appena uscito, data la sua grezza e minimalista composizione, eppure è stata una vera e propria rivoluzione dove forse le note contenute in esso erano una scusa per proporre qualcosa di più profondo legato ai testi, ai contenuti, alla filosofia che ruotava in quel periodo attorno a quel movimento che era il punk e i suoi albori. Signore e signori: Never Mind The Bollocks: here’s the Sex Pistols!

Tracklist:
1. Holidays In The Sun
2. Bodies
3. No Feelings
4. Liar
5. God Save The Queen
6. Problems
7. Seventeen
8. Anarchy In The Uk
9. Submission
10. Pretty Vacant
11. New York
12. EMI

Line-up:
Johnny Rotten – voce
Steve Jones – chitarra, basso, seconda voce
Glen Matlock – basso su Anarchy in the UK
Sid Vicious – basso su Bodies
Paul Cook – batteria

Sito web: www.sexpistolsofficial.com
Etichetta Universal Music – www.universalmusic.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *