Slider by IWEBIX

08/09/2012 : EP Metal Fest (Misano Adriatico, RN)

Pubblicato il 14/11/2012 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:355

08/09/2012 : EP Metal Fest – Boulevard Rock Club (Misano Adriatico, RN)

EMPYRIOS
GAME OVER
SPIDKILZ
ANCIENT DOME

Live report EP Metal Fest 2012

Anno dopo anno il nostro EntrateParallele Metal Fest prosegue ed è davvero un grande piacere ed un grande onore per noi riuscire a creare un evento tutto nostro per far suonare qualche valida band tricolore. Siamo partiti otto anni fa con i nostri festival, all’inizio in maniera davvero pioneristica ma sempre con tantissima voglia, poi pian piano abbiamo fatto tesoro della nostra esperienza e ora siamo convinti di aver creato un bell’evento che annualmente porta delle ottime band.

E’ sempre dura ogni volta dover creare tutto, ma anche grazie alla solida collaborazione con il locale (questo è il terzo anno consecutivo che siamo ospitati dal Boulevard di Misano Adriatico) tante cose filano lisce e le soddisfazioni finali ti ripagano di mesi e mesi di preparazioni, domande, dubbi, passi indietro, problemi tecnici e di tutto quello che ci può essere dietro ad un festival, se pur di piccole dimensioni.

Uno dei generi che in questi anni sta tornando di gran moda è sicuramente il THRASH METAL e abbiamo pensato di proporre un festival basato interamente su queste sonorità, spesso messe da parte negli EP Metal Fest degli anni precedenti .
Ecco quindi che quattro band vengono scelte per questa serata, che a tanti potrà apparire “normale”, cioè concerto, divertimento, pacche sulle spalle, birra e tutti a casa, ma per noi non è così. Noi lavoriamo con tanta passione tutti i giorni sulla nostra webzine e questa serata per noi redattori è sempre speciale. E’ un’occasione di incontro, è naturalmente occasione di divertimento, pacche sulle spalle, birra e concerto, ma è dentro di noi che è diversa, perchè quei gruppi sono lì grazie alla nostra webzine, grazie alle nostre recensioni e grazie al fatto che ci sono piaciuti. Se ci pensate un attimo è una cosa bellissima: ti arriva il disco, lo ascolti, lo recensisci, ti è piaciuto, ti piacerebbe vedere la band dal vivo, la porti al TUO festival. E’ una soddisfazione immensa e sono queste gioie che ci permettono di andare avanti ogni giorno con nuove recensioni, nuove band da scoprire, nuovi concerti da andare a vedere e, una volta all’anno, un nuovo EP Fest da mettere in piedi.

Prima di parlare del concerto è doveroso far notare l’assenza dei previsti NATIONAL SUICIDE per problemi di salute del batterista. La notizia ci è arrivata cinque giorni prima dell’evento ed un plauso va agli ANCIENT DOME, che hanno accettato di venire al posto della band trentina, si sono organizzati in pochissimo tempo ed hanno addirittura rinunciato al cantante ufficiale, spostando il chitarrista Paolo anche nel ruolo di cantante come avveniva nei loro primi demo.

Live report EP Metal Fest 2012

La band di Saronno sale sul palco mentre ci sono ancora poche persone dinanzi ad esso, ma la carica che sprigiona sopperisce a questa mancanza di gente. I primi brutti ceffi cominciano a stazionare sotto al palco mentre risuonano le note della opener omonima “Ancient Dome”. I ragazzi sono appena usciti con il mini cd “Hunting The M.I.L.F.”, ma il concerto è un’occasione per spaziare anche tra il materiale più vecchio relativo ai primi due album, pubblicati entrambi per la validissima Punishment 18 Records. I sei brani che ci vengono proposti pescano da tutte e tre le le uscite e gli Ancient Dome, con lo svantaggio di aver dovuto preparare un live in così poco tempo, riescono a scaldare bene il pubblico e a lasciare un buon ricordo anche in virtù del pezzo usato come chiusura, l’immortale “Into The Pit” dei Testament, che ci fa trovare tutti lì dove ci viene chiesto, cioè nel pit, a cantare, pogare ed applaudire.

Setlist Ancient Dome:
ANCIENT DOME (da “Human Key”)
PREDOMINANCE (da “Perception of this World”)
TYRANTS (da “Human Key”)
HUMAN KEY (da “Human Key”)
THRASHCAPE (da “Hunting the M.I.L.F.”)
WHEN DAY DIES… (da “Perception of this World”)
INTO THE PIT (Testament cover)

Live report EP Metal Fest 2012

Già durante l’esibizione degli Ancient Dome si vedeva sotto il palco la chioma bionda di Elisa “Over”, la leader degli SPIDKILZ. La band viene da Torino e, parlando tra di noi in merito agli scorsi EP Metal Fest, è risultato che gli Spidkilz sono il gruppoche nella storia dei nostri festival è arrivato da più lontano, con quasi 500 km. percorsi per arrivare qui al Boulevard, utilizzando tra l’altro un meraviglioso camper pienamente anni ’80!
In attesa del loro primo full-lenght che ormai dovrebbe essere in dirittura d’arrivo, gli Spidkilz saccheggiano il loro “The Ultra Demo” e ci offrono un thrash metal d’annata robusto e vigoroso, con la voce di Elisa ad impreziosire il tutto. Dimenticate naturalmente le cantanti liriche patinate ed effettate: Elisa ha la voce giusta per brani così carichi, capace di trascinare ma anche di essere dolce con la più tranquilla “In Tears”. Gli Spidkilz ci propongono anche “In Event Of Fire”, che andrà a far parte del nuovo album ed è un bel brano compatto e old school come piace a noi, prima di congedarsi con “I Will Crush You”, dove ci mostrano con abilità che il vero metal non è roba da donnicciole o da fighetti!

Setlist Spidkilz:
Fear of death
Insomnia
In tears
In event of fire
The distance
I will crush you

Live report EP Metal Fest 2012

In un momento come questo, dove il thrash è rinato e soprattutto in Italia il suo sottobosco è fantastico e prolifero, non potevano mancare i GAME OVER, band ferrarese attivissima, formata da giovani, ma davvero volenterosi musicisti, e fresca finalmente di nuovo album. Dopo demo ed EP, il gruppo deve confermare le proprie capacità mostrando le abilità live e la professionalità di un combo che farà vedere il proprio valore in questa serata. Capitanati dal singer e bassista Renato “Reno” Chiccoli, già padrone delle quattro corde degli Asgard, i Game Over strizzano l’occhio alle grandi band thrashers americane del passato e le emulano nell’abbigliamento e nelle movenze. Ed è così che il nostro festival, con un pizzico di immaginazione, si trasforma per una serata in un evento ottantiano in stile Bay Area dove le lunghe chiome frangettate svettano tra jeans attillati, scarpe da tennis e chitarre tagliate. Siparietti di ilarità e un pizzico di ironia tra le parole del singer tra un brano e l’altro permettono di godere lo spettacolo sorseggiando birra e dimenticando per un po’ i problemi che ci affliggono nei giorni normali. Siamo tornati al passato. Le chitarre di Senso e Ziro si capiscono perfettamente e si intrecciano in riff velocissimi che sembrano usciti dalle vecchie asce di Hammett e Bramante! Si scambiano di posto e sono padroni del palco, davanti alla trascinante batteria messa a ferro e fuoco da Anthony “Vender” Dantone, ottimo acquisto e grande pestatore di pelli. Insomma un concerto per veri intenditori e malinconici thrashers. Passione ed energia si consumano tra il sudore e le note di brani tratti dall’ultimo lavoro “For Humanity”, dove brani come “Overgrill” e “Tupa Tupa or Die” fanno capire quanta ironia ci sia nei testi della band emiliana, ma anche quanta serietà su altrettante tracce quali “Abyss Of A Needle” o “Dawn Of The Dead”, che ricordano i valori di ragazzi poliedrici e professionali. E, come cover, “Kill As One” dei Death Angel, un tocco di classe in una serata più che riuscita. Bravi e simpatici! Consigliati a tutti!

Live report EP Metal Fest 2012

Nel giro di pochi anni gli EMPYRIOS si sono guadagnati una reputazione di band dal talento strumentale e compositivo ben superiore alla media. Non si ottengono per caso riconoscimenti come il titolo di “disco metal italiano dell’anno” decretato da una rivista storica come l’edizione tricolore di Metal Hammer (per il secondo disco “The Glorious Sickness” uscito nel 2008). La scelta di investire la band romagnola del ruolo di headliner in questa edizione dell’EP Metal Fest è sposata dall’accoglienza calorosa dei circa trecento spettatori presenti. Gli Empyrios dal vivo mettono in bella mostra una compattezza ed una tecnica esecutiva davvero ragguardevoli. Il metal dai connotati estremi sciorinato dal quartetto punta sul grande groove creato da una fase ritmica molto thrashy abbinato ai cambi di tempo prog di cui la musica degli Empyrios è farcita. A personalizzare ulteriormente la proposta musicale ci pensano il vocalist Silvio, dalla buona stage presence e dall’indubbia versatilità vocale, ed il chitarrista Simone Mularoni (anche nei progsters DGM), notevole shredder ma anche sicuro riffmaker. Questo concerto è speciale per almeno un paio di motivi. Innanzitutto si tratta dell’ultimo show con il drummer Dario Ciccioni prima della sua partenza per New York (guardatevi il video con la dedica a Dario di “A New Dawn” https://www.youtube.com/watch?v=3c9UOR5i_AA&feature=channel&list=UL ) ed è evidente la passione ed il trasporto emotivo con i quali la formazione vive l’esecuzione di questa live performance. In seconda battuta va anche ricordato che gli Empyrios stanno comunque preparando il loro terzo disco ed in anteprima assoluta proprio in questa serata ne suonano un paio di estratti (“Unplugged” e “NeScience”), per rendere ancora più gustosa una serata davvero da ricordare.

Scaletta Empyrios:
The Eve Arose
PSG
Decadence Parade
A Glorious Sickness
Hesitation
Unplugged (new song)
NeScience (new song)
Pandaemonium
A New Dawn

Permetteteci di rivolgere ancora un doveroso ringraziamento alle band che hanno partecipato, a tutti coloro che si sono ritrovati al Boulevard per l’occasione, ancora una volta allo staff del locale e “last but not least” alla “famiglia” di EP, che ha visto come sempre tanti amici-redattori farsi anche svariate centinaia di km pur di passare qualche ora insieme ascoltando della buona musica heavy metal made in Italy. Al prossimo anno!

Di seguito altre foto della serata, realizzate principalmente da Massimo “Max Moon” Guidotti e Ivan “Ivol” Gaudenzi (per gentile concessione di Metal Maniac).

Ancient Dome:

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Spidkilz:

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Game Over:

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Empyrios:

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Live report EP Metal Fest 2012

Foto varie:

Live report EP Metal Fest 2012
Prima dell’apertura si monta lo striscione!

Live report EP Metal Fest 2012
Grazie mille al Boulevard!

Live report EP Metal Fest 2012
Thrash all’ennesima potenza!

Live report EP Metal Fest 2012
Foto di gruppo.

Live report EP Metal Fest 2012
Altra foto di gruppo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *