Slider by IWEBIX

Krake – Conquering Death (2012)

Pubblicato il 11/12/2012 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Conquering Death
Autore: Krake
Genere: Symphonic Black Metal
Anno: 2012
Voto: 7+

Visualizzazioni post:55

Una nuova band si affaccia nell’universo del black metal sinfonico: si tratta dei Krake (la traduzione di “corvo” in norvegese), provenienti da Kopervik, cittadina a sud di Bergen. Il quintetto scandinavo debutta con questo “Conquering Death” per la blasonata Indie Recordings e va a seguire la strada che in passato gli Emperor e sopratutto i Dimmu Borgir intrapresero con tanto successo: chitarre furiose, growl forsennati e un uso impetuoso delle tastiere e delle atmosfere cosiddette “da colonna sonora” a rendere il tutto estremamente melodico.
I Krake ricordano molto degli illustri colleghi che sono saliti alla ribalta negli ultimi anni: parlo degli olandesi Carach Angren, con cui condividono un’atmosfera spettrale e una similitudine con alcuni testi derivati dal mare e dai suoi misteri. Brani come “The Great Leviathan” e “Beneath Black Waters” sono il manifesto dei Krake, ma in generale “Conquering Death” è un album che fila via con grande piacere, carico com’è di passaggi aggressivi e sempre molto veloci, tastiere a profusione ad attenuare il tutto ed un suono sempre pulitissimo e molto dinamico.
Seguendo così alla lettera i dettami del black metal sinfonico è ovvio che ai Krake manchi un po’ di originalità, ma quella magari potrà comparire in seguito quando la band avrà cominciato a macinare più esperienza. Per ora la lezione è stata appresa, vedremo in futuro cosa saranno in grado di fare questi nuovi allievi!

Tracklist:
1. A Murder Of Crows
2. And A Colder Breed
3. Hearts Blood
4. Ed
5. The Great Leviathan
6. Beneath Black Waters
7. Victorious, I
8. The Gatekeeper
9. Snowfall
10. A Ly As Lyset

Line-up:
Beist: Vocals
Kobal: Guitar
Dr. Horror: Bass
Dreugh: Guitar, Keyboard
Skarstein: Drums

Myspace: www.myspace.com/krakelegion
Facebook: www.facebook.com/Kraakeofficial
Etichetta Indie Recordings – www.indierecordings.net

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *