Slider by IWEBIX

Total Metal Festival : salta l’edizione 2013

Pubblicato il 20/05/2013 da in News | 0 commenti


Visualizzazioni post:188

TOTAL METAL FESTIVAL: SE NE PARLA NEL 2014!

Annullata l’edizione 2013 del famoso festival pugliese. Gli organizzatori spiegano perchè

 

Era da mesi che si attendeva l’annuncio della band che avrebbe capitanato l’edizione 2013 del “Total Metal Festival Open Air”. Gli organizzatori continuavano a chiedere al pubblico di essere paziente poiché in attesa di una loro conferma ufficiale, ignari di quella che poi si è rivelata una triste scoperta divulgata solo poche settimane fa, ovvero che quella che doveva essere la band principale dell’evento ha tirato un gran bel bidone!

Come gli stessi Organizzatori hanno dichiarato, preferiscono non fare nomi per ovvi motivi, ovvero evitare inutili complicazioni mediatiche e, soprattutto per non influenzare l’opinione che moltissimi fan potrebbero avere della band in questione che comunque, sostengono, resta (artisticamente parlando) degna di stima e rispetto.

 

Da quel momento è iniziata da parte dello staff del festival una assidua e frenetica ricerca di degni sostituti. Si era anche già deciso (cosa che sarebbe stata comunicata a breve) di rinviare l’evento a settembre in modo da avere più tempo per la riorganizzazione del cartellone artistico. Purtroppo però, come è facile immaginare, non è semplice trovare degli artisti di calibro con pochi mesi di preavviso in quanto la stragrande maggioranza dei progetti lavorativi delle grosse band sono programmati con moltissimo tempo in anticipo.

 

Ad ogni modo ecco le dirette dichiarazioni del creatore del Festival Luigi Pisanello: “Ci terrei molto che il nostro pubblico sia ben informato riguardo questa faccenda perché il sottoscritto, insieme a tutto lo staff del festival, gli è e sarà sempre molto grato per la stima ed il sostegno che ci da ogni anno e quindi  voglio essere sicuro che tutti comprendano a pieno le nostre valide motivazioni.

In linea generale la decisione scaturisce dal fatto che è sempre stata nostra politica interna preferire “non fare” una cosa, piuttosto che farla in maniera “arrangiata alla meno peggio”.

I problemi sono cominciati quando, poco più di un mese fa, il gruppo musicale che avevamo ingaggiato addirittura fin dallo scorso dicembre e che aveva promesso di firmarci i contratti quanto prima, dopo un’estenuante e continuo rimandare l’ufficializzazione della partecipazione al festival se pur confermandoci sempre la loro intenzione di farlo, al contrario di quanto promesso, ci fanno pervenire la comunicazione di non voler più intraprendere il loro tour europeo di cui la nostra doveva essere una delle date optando per un altro tour in un’altra parte del mondo secondo loro più importante e remunerativo. In pratica, per una mera questione di interessi non hanno esitato a venir meno alla loro parola tradendo la nostra fiducia!

Questo ci ha messo immediatamente in allarme perché, considerato che la data prevista per il festival era il 13 luglio, temevamo di non avere tempo a sufficienza per riorganizzare la nostra attrazione principale. Tanto è vero che, dopo veloci riflessioni, avevamo deciso di spostare il festival a settembre e avere più tempo per lavorarci adeguatamente. Allo stesso tempo avevamo pensato di aspettare ancora qualche settimana prima di annunciare il rinvio per poter intanto annunciare almeno una delle band principali insieme alla nuova data. Ma purtroppo, nonostante il rinvio e la nostra immediata immersione in un concentratissimo lavoro di ricerca, nessuno dei nomi ormai disponibili sul mercato per quel periodo (nei limiti del nostro budget, si intende) era all’altezza dei nostri progetti. Purtroppo la stragrande maggioranza degli artisti di buon livello hanno i propri calendari organizzati da molti mesi in anticipo. Le nostre agenzie partners ci hanno fatto tanti nomi, anche abbastanza prestigiosi a livello mondiale, tuttavia nessuno di questi avrebbe reso il festival pari al livello che aveva nel progetto originale e, piuttosto che accontentarci di (come si suol dire) “quello che passa il convento”, abbiamo ponderato lucidamente e preso la difficile decisione di concederci un anno di pausa e cominciare già a concentrarci per l’edizione del 2014.

Inutile sottolineare che, uno dei motivi principali per cui abbiamo optato per tale soluzione era quello di non voler assolutamente deludere le aspettative di tutti! Siamo molto orgogliosi della considerazione che il pubblico ha fin dall’inizio avuto per il nostro lavoro e, nel rispetto delle nostre promesse, preferiamo non fare passi indietro, ma piuttosto fermarci per un giro.

Sperando di addolcire un po’ la triste notizia, informiamo tutti che nella nostra “fucina” il progetto “TMF2014” è già partito e questa volta siamo tutti assolutamente convinti di voler pretendere conferme ufficiali entro i tempi che imporremo ai nostri artisti in modo da avere tutto sotto controllo da almeno 5/6 mesi in anticipo!”

 

Per ulteriori informazioni:

www.totalmetalfestival.com

www.facebook.com/totalmetalfestival

www.vivomanagement.it

www.facebook.com/vivomanagement

Info Tel. – 333 6599784

E-mail: info@vivomanagement.it

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *