Slider by IWEBIX

Mortuary Drape – Tolling 13 Knell (2013)

Pubblicato il 21/06/2013 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Tolling 13 Knell
Autore: Mortuary Drape
Genere: Black Metal
Anno: 2013
Voto: 8

Visualizzazioni post:354

I Mortuary Drape sono stati, fin dall’inizio della loro carriera che risale al 1986, una delle realtà black metal più interessanti del panorama italiano: fedeli come sono al black originale, grezzo e ispirato all’occultismo (ma l’occultismo quello vero, non due pentacoli stampigliati qua e là per spaventare la nonna), hanno sempre goduto del rispetto e della stima delle frange di fan più puristi e intransigenti, guadagnandosi un certo seguito nel circuito underground.

Nonostante non pubblichino materiale inedito dal 2004, qualcuno (più di “qualcuno” probabilmente) deve aver sentito la loro mancanza ed ecco così che la Peaceville ristampa “Tolling 13 Knell”, terzo disco della band, arricchito di quattro ulteriori pezzi e delle rimasterizzazioni del caso. Quel che ne esce è un bel lavorone corposo, un’ora abbondante di black marcio permeato di negromanzia: non a caso il primissimo suono che udiamo premendo il tasto di avvio è proprio il sospiro di un non-morto appena risvegliato e subito travolto dalle chitarre di “Dreadful Discovery”. All’interno del disco, che è generalmente una furia, non mancano momenti più calmi come “Vertical” e “Winged Priestess”, che comunque sono permeati dalla stessa aria mistica e restano in linea col resto dell’album. Per quanto riguarda le bonus track, si sente che sono un’aggiunta e quindi non seguono lo stesso concept del disco, ma questo non significa che siano meno belle, anzi. “Pentagram” è una sferzata di energia che sfocia nel black’n’roll, “Undead Revenge” risale ad un demo del 1989 ed il suo marciume riporta alla mente i fasti dei Darkthrone, così come “Soul In Sorrow”: tripudio di chitarre, batteria sparata a mille e un bel growl come Dio (ehm.. Satana in questo caso) comanda.

Penso che a questo punto si sia già capito cosa penso di questo lavoro, in caso contrario specifico che si tratta di un prodotto davvero ghiotto per tutti i blackster là fuori. E ora scusatemi, ma ho qualche zombie da resuscitare…

Tracklist:
1.Dreadful Discovery
2.Liar Jubileum
3.Vertical
4.Not Still Born The Unborn Plane
5.Laylah
6.Winged Priestess
7.The Last Supper
8.Births End
9.Defuncts
10.Lantern
11.Pentagram
12.Undead Revenge
13.Obscure World
14.Soul In Sorrow

Line-up:
Wildness Perversion – voce
Without Name – basso, voce
Roaming Soul – chitarra
Left-Hand Preacher – basso
Demon Shadow – chitarra
I.O.R.R. Will Revealed – batteria

Sito ufficiale: www.mortuary13drape.com
Etichetta Peaceville: www.peaceville.com

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *