Slider by IWEBIX

Bloodshed Walhalla – The Battle Will Never End (2012)

Pubblicato il 15/07/2013 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: The Battle Will Never End
Autore: Bloodshed Walhalla
Genere: Epic Metal
Anno: 2012
Voto: 8

Visualizzazioni post:539

Ritornano con il secondo album, sempre per la Fog Foundation, i Bloodshed Walhalla. La band – italianissima, di Matera – è la creatura del polistrumentista Drakhen, folgorato da Quorthon e dai suoi Bathory ed intenzionato, sia dal punto di vista dello stile sia da quello pratico (con la scelta di suonare da solo tutti gli strumenti) a proseguire lungo la strada del maestro.
Non pensate ad un gruppo clone senza personalità, magari sorridendo e pensando ai vichinghi e alla lontananza geografica e climatica dalla Basilicata, perchè “The Battle Will Never End” è un album egregio, suonato magnificamente ed in grado davvero di spingerci con la mente lassù, in Scandinavia, tra lupi, dèi norreni ed interminabili battaglie. L’influenza di Quorthon è naturalmente molto forte, ma ci piace vedere come Drakhen riesca anche a distaccarsi dai Bathory in alcuni frangenti, richiamando anche gli Amon Amarth e la loro furia guerriera.
I brani di “The Battle Will Never End” sono molto lunghi, trasudano potenza ed epicità ed è giusto sottolineare come anche la produzione sia degna di nota, con una registrazione professionale e senza particolari pecche. Fin dal suono del corno nell’iniziale “Heimdallr” Drakhen ci spinge in epiche cavalcate al fianco di Odino, con una voce dosata nel modo giusto che più che cantare funge da “voce narrante”, cori superbi, chitarre acustiche a spezzare la tensione della battaglia ed un grande senso di coinvolgimento che ci porta dritto fino al Ragnarok, lo scontro finale tra il bene e il male, tra le forze della luce e quelle delle tenebre. Tempesta, fuoco, sangue e il fragore delle spade, tutti elementi epici che qui vengono resi ottimamente. “The Battle Will Never End” non teme il confronto con i rivali scandinavi e ci fa scoprire un piccolo territorio vichingo, aspro e selvaggio, nella nostra Basilicata. Dategli un ascolto, anche voi sarete rapiti dalla battaglia senza fine.

Tracklist:
1 – Heimdallr
2 – Blood and Fire
3 – At the End of the World
4 – The Battle Will Never End
5 – The Storm
6 – Land of Fire
7 – My Sword Again for You

Line-up:
Drakhen – voce, tutti gli strumenti

Facebook: https://www.facebook.com/pages/Bloodshed-walhalla/161453707234236
Etichetta Fog Foundation – http://www.fogfoundation.com/

Trackbacks/Pingbacks

  1. Bloodshed Walhalla's review - [...] read the new Bloodshed Walhalla's review on italian Heavymetalwebzine here [...]

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *