Slider by IWEBIX

Satanic Threat – In To Hell (2013)

Pubblicato il 18/07/2013 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: In To Hell
Autore: Satanic Threat
Genere: Hardcore Punk
Anno: 2013
Voto: 6,5

Visualizzazioni post:364

L’idea di fondo del progetto Satanic Threat è piuttosto simpatica: una specie di parodia-omaggio ai Minor Threat: lo si evince dal nome, lo confermano il titolo e la cover del cd così come i nomi di quasi tutti i brani, che riprendono quelli della celebre band hardcore punk e li reinterpretano in chiave blasfema. Ad esempio “Guilty Of Being White” diventa “Guilty Of Hating Christ” mentre “Small God, Big Cross” si rifa a “Small Man, Big Mouth” e così via. Come si sarà capito, blasfemia e sfottò al Cristianesimo sono il fulcro di questo gruppo, anche se il tutto è così volutamente esagerato da sfociare nell’ironico.
“In To Hell” era uscito la prima volta nel 2008 e conteneva otto pezzi, mentre questa versione da sedici include la registrazione dell’unico concerto tenuto dalla band. Per quanto riguarda la proposta musicale, ci troviamo di fronte all’hardcore più spinto, quello che arriva, colpisce e fugge via, come dimostrato dalla durata media dei brani: 1 minuto e 40 secondi. Ammetto che ad un primo impatto la voce acuta e sguaiata di Don risulta difficile da digerire, ma del resto stiamo parlando di hardcore e non di pop, quindi è del tutto normale: proseguendo stoici nell’ascolto si entra nel mood giusto e l’impressione sgradevole iniziale sparisce. Non siate quindi frettolosi nel giudicare “In To Hell”, e soprattutto se non siete avvezzi a questo genere concedetevi più di un ascolto prima di decidere se vi piace o meno: chiaro che in ogni caso non piacerà a tutti e non è nemmeno obbligatorio apprezzare ad ogni costo.
Tutto questo discorso vale per la parte registrata in studio, mentre per quanto concerne la metà live la faccenda diventa rivolta ad un pubblico ancor più di nicchia, in quanto le registrazioni sono tutt’altro che ottimali e in ogni caso questo tipo di brani non si presta a grandi variazioni, quindi un concerto hardcore ascoltato e non “assistito” perde la sua essenza ed il suo senso, almeno a mio parere.
Per questo la versione estesa di “In To Hell” (che contiene, piccola chicca, una cover di “Steppin Stone” degli stessi Minor Threat) la consiglierei ai fan più accaniti, per tutti gli altri è sufficiente quella originale.

Tracklist:
1. Guilty Of Hatin Christ
2. He’s On The Cross
3. Small God, Big Cross
4. Satanic Threat
5. I Ain’t Gotta Worship
6. Being Black
7. Cursing At The Cross
8. Don’t Follow Him
9. He’s On The Cross (live)
10. Small God, Big Cross (live)
11. Satanic Threat (live)
12. I Ain’t Gotta Worship (live)
13. Being Black (live)
14. Cursing At The Cross (live)
15. Don’t Follow Him (live)
16. Steppin’ Stone (live)

Line-up:
Don – voce
Jim – batteria
Shaun – chitarre

Myspace: www.myspace.com/satanicthreat
Etichetta Hells Headbangers – http://www.hellsheadbangers.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *