Slider by IWEBIX

02/08/2013 : Wacken Open Air – Day 2 (Wacken, GER)

Pubblicato il 11/10/2013 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:441

02/08/2013 : Wacken Open Air – Day 2 (Wacken, GER)

wacken2013

20130802-0076Ihsahn

Mentre il caldo non si degna assolutamente di darci tregua, una misera folla di gente raggiunge il True Metal Stage pronti per l’esibizione del black metaller IHSAHN. L’ex frontman degli Emperor regala ai pochi accorsi un progressive ricco di sfumature black tratto maggiormente dall’ultimo album “Eremita”. Dopo neanche un’ora il concerto molto entusiasmante – seppur ancora poco popolato – si conclude con il dispiacere dei fan che avrebbero preferito assistere ad un’esibizione più duratura.

SETLIST:
On the Shores
Arrival
Called by the Fire
Frozen Lakes on Mars
Unhealer
The Paranoid
The Barren Lands
The Grave

Sono le 19.45 inoltrate quando sul palco risuonano le note di “The Final Countdown” come apertura ad una delle band più attese, i SABATON!! La loro ultima apparizione al Wacken risale all’anno 2010 dove, ancora con un ristretto numero di fan, erano stati “costretti” ad esibirsi nel più piccolo palco “Party Stage”. Si nota subito che la loro fama è notevolmente aumentata là dove ad accoglierli era presente la folla tipica delle più grandi esibizioni. Joakim Broden & co prendono possesso del palco tra i primi fuochi d’artificio iniziando con “Ghost Division” per poi proseguire con diversi brani tratti dal loro ultimo album “Carolous Rex”. Altri pezzi come “Cliffs Of Gallipoli” e “Primo Victoria” fanno da “Boom” mandando tutti gli accorsi in estasi in un’atmosfera totalmente festaiola. Dopo alcune gag e la famosa incitazione di “Noch Ein Bier” verso il cantante il concerto si conclude con un grandissimo sorriso sulle labbra. Da rivedere il prima possibile assolutamente!

SETLIST:
Ghost Division
Gott Mit Uns
Carolus Rex
Into the Fire
The Carolean’s Prayer
(Swedish version)
Swedish Pagans
Midway
Cliffs of Gallipoli
Sun Tzu Says
The Art of War
Primo Victoria
Metal Crüe

20130802-0775Motorhead

In un Black Metal Stage ormai colmo è arrivato finalmente il tempo dei tanto attesi MOTORHEAD. Il frontman Lemmy, leggenda vivente del Rock and Roll, nei giorni antecedenti ha riportato diversi problemi di salute ma, nonostante una spiacevole situazione, è riuscito a confermare la sua presenza al festival. Purtroppo dopo l’esecuzione di pochi brani i nostri sono costretti a salutarci per una triste ricaduta del cantante che non permette assolutamente di continuare lo show. Il dispiacere si legge nei volti di quelle persone accorse ad assistere una band che doveva rivelarsi tra le migliori di questa edizione.

SETLIST:
I Know How to Die
Damage Case
Stay Clean
Metropolis
Over The Top
Guitar Solo
The Case Is Better Than The Catch

20130802-1089Doro

Immancabile come un orologio svizzero, arriva al Wacken il concerto commemorativo di DORO, questa volta per i trent’anni di carriera della simpatica singer tedesca. Come sempre è il materiale dei Warlock a farla da padrone e si apre infatti con “I Rule The Ruins” seguita dalla incalzante “Burning The Witches”. Il piatto forte però sono i tanti ospiti invitati da Doro sul palco: Chris Bolthendal dei Grave Digger, Byff Byford dei Saxon (molto gradito dal sottoscritto) con cui Doro canta “Denim & Leather”, Uli Jon Roth, Eric Fish dei Subway to Sally e Phil Campbell dei Motorhead (visibilmente preoccupato per le condizioni di salute di Lemmy). Doro sembra in gran forma e l’ora e mezza di concerto scorre via piacevolmente fra i fuochi pirotecnici e la partecipazione entusiasta di tutto il pubblico. Concerto perfetto allora, forse troppo, dato che a tratti sembrava quasi di trovarsi davanti ad uno show televisivo presentato dalla bionda singer: pregio o difetto?

SET LIST
I Rule the Ruins (Warlock cover)
Burning the Witches (Warlock cover)
Rock Till Death
East Meets West (Warlock cover) (with Chris Boltendahl)
The Night of the Warlock
Wacken Hymne (We are the Metalheads) (Skyline cover)
Raise Your Fist in the Air
Denim and Leather (Saxon cover) (with Biff Byford)
Hellbound (Warlock cover)
Für Immer (Warlock cover) (with Uli Jon Roth)
Revenge
Metal Tango (Warlock cover) (with Eric Fish and Frau Schmitt)
Breaking the Law (Judas Priest cover) (with Phil Campbell)
All We Are (Warlock cover) (with Eric Fish, Joakim Brodén,… more)
Encore:
Earthshaker Rock (Warlock cover)

20130803-1127Amorphis

Il buio è ormai calato e dopo l’esibizione di Doro si accorre al Party Stage per assistere ai finlandesi AMORPHIS. L’esibizione sarà divisa in una prima parte dedicata completamente all’acustico in cui pezzi come “I Of Crimson Blood”, “Rusty Moon” e “Sign From The North Side” vengono suonate in maniera impeccabile e suggestiva. I nostri verso la metà del concerto ci presentano il guest “Sakari Kukko” (collaboratore anche nel loro ultimo album “Circle”) nel ruolo del trombettista e dopo i vari applausi scaturiti da un suo assolo preannunciano la fine della parte soft per dare spazio al suono graffiante tipico Amorpho.
Il cantante Tomi Joutsen alterna growl e pulito in maniera impeccabile come in ogni sua esibizione e coinvolge tutto il pubblico soprattutto con pezzi tipo “Silver Bride” e “House Of Sleep” che vengono cantati a squarciagola dalla maggior parte dei presenti. Tratti dall’ultimo album prendono spazio “Shades Of Grey” (loro primo singolo) e “Hopeless Days” e in conclusione l’immancabile “My Kantele” suonata per la maggior parte con lo strumento stesso. Un concerto bellissimo, in cui gli Amorphis si confermano ancora una volta una band validissima e piena di sorprese.

SETLIST:
Unplugged:
Enigma
I of Crimson Blood
Empty Opening
Rusty Moon
Sign From the North Side (with Karelia intro)

Plugged:
Shades of Gray
Nightbird’s Song
Silver Bride
Narrow Path
The Castaway
Hopeless Days
House of Sleep
My Kantele

Di seguito altre foto della giornata, tutte realizzate dalla nostra Alessandra Merlin:

Ihsahn:

20130802-0438Ihsahn  20130802-0249Ihsahn  20130802-0415Ihsahn

Soilwork:

20130802-0706Soilwork  20130802-0552Soilwork  20130802-0580Soilwork

Tristania:

20130802-2755Tristania  20130802-2778Tristania  20130802-2804Tristania  20130802-2874Tristania  20130802-2642Tristania  20130802-2701Tristania

Amorphis:

20130803-1211Amorphis  20130803-1429Amorphis  20130803-1460Amorphis  20130803-1496Amorphis  20130803-1625Amorphis  20130803-1689Amorphis  20130803-1137Amorphis  20130803-1143Amorphis  20130803-1167Amorphis

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *