Avatarium – Avatarium (2013)

Titolo: Avatarium
Autore: Avatarium
Genere: Doom Metal / Rock
Anno: 2013
Voto del redattore HMW: 8
Voto dei lettori:
Ancora nessun voto. Vota adesso!
Please wait...

Visualizzazioni post:841

Dopo un EP apripista di qualche mese fa, uscito sempre per la Nuclear Blast solamente in vinile e contenente tre canzoni tra cui una cover dei Black Sabbath (“War Pigs”), fanno il loro debutto ufficiale con il primo album gli Avatarium, supergruppo capitanato dal bassista dei Candlemass, Leif Edling. La band svedese è ormai arrivata al termine di una lunga carriera: il recente disco in studio (“Psalms For The Dead”) è stato annunciato come l’ultimo ed ecco quindi che Leif, principale compositore di quella grandissima band, ha pensato bene di proseguire per altre strade, non del tutto diverse.
Assieme a Leif figurano negli Avatarium Lars Skold – batterista dei Tiamat -, Marcus Jidell, chitarrista già in passato con Evergrey e Royal Hunt, e Carl Westholm, tastierista già da quindici anni guest per i Candlemass. Alla voce l’unico volto meno noto al pubblico metal: Jennye-Ann Smith, bionda svedese presente solo (tra l’altro come guest) nel disco delle Hysterica.
Come suona questo omonimo degli Avatarium? Non solo doom, come sarebbe prevedibile dal dna di Edling, ma anche molto retrò, con echi della musica anni ’70. Sicuramente importantissimo l’apporto della voce femminile, che rende tutto il disco estremamente malinconico ma allo stesso tempo molto melodioso. I brani sono molto lunghi, tanto è vero che in quasi 50 minuti di musica ci sono solo sette pezzi, che scorrono però molto bene. Sempre ben presenti le sfuriate doom (a tal proposito si senta il finale di “Pandora’s Egg”), non vengono dimenticate le chitarre (sugli scudi durante “Bird Of Prey”) e le citate atmosfere settantiane sono ben evidenti nel finale di “Tides Of Telepathy”. Straordinaria “Boneflower” per freschezza compositiva, ottima nel mischiare il doom del passato con una attitudine moderna, con un bellissimo inserto di tastiera nel finale (e un video ufficiale appena uscito davvero particolare).
Molto suggestiva anche la conclusiva “Lady In The Lamp”, sofferta e molto intensa incentrata sul canto di Jennye, che chiude un debut album davvero molto interessante. I Candlemass forse non ci saranno più, ma è un piacere vedere che la vena compositiva di Leif Edling è ancora immutata e che può ancora regalarci emozioni, oggi come in passato.

Tracklist:
01. Moonhorse
02. Pandora’s Egg
03. Avatarium
04. Boneflower
05. Bird Of Prey
06. Tides Of Telepathy
07. Lady In The Lamp

Line-up:
Jennie-Ann Smith – vocals
Leif Edling – bass
Marcus Jidell – guitar
Carl Westholm – keyboards
Lasse Sköld – drums

Sito ufficiale: http://avatariumofficial.com/
Facebook: http://facebook.com/avatariumofficial
Etichetta Nuclear Blast – www.nuclearblast.de

Un commento su “Avatarium – Avatarium (2013)”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.