Astaroth – The End Of Silence (2012)

Titolo: The End Of Silence
Autore: Astaroth
Genere: Heavy Metal / Hard Rock
Anno: 2012
Voto: 7.5

Visualizzazioni post:748

Sebbene recensito con un ritardo da record (l’album è uscito a fine dicembre 2012), il ritorno degli Astaroth è stato, in campo italiano, un eventone per tutti gli appassionati delle band che segnarono l’inizio del movimento heavy in Italia. La storia degli Astaroth è quella di un gruppo di ragazzi che tentarono l’impresa, abbandonando amici e famiglie per trasferirsi nel 1987 da Roma a Los Angeles per inseguire un sogno musicale. I brani contenuti in “The End Of Silence” risalgono a quell’epoca e quindi il termine “ottantiano” è qui pienamente utilizzabile, seppur la registrazione sia attuale.
A tal proposito va detto che la produzione è ottima, volutamente retrò, e quasi ci stupisce al giorno d’oggi, dove troviamo registrazioni altrettanto valide ma sempre più standardizzate tra loro. La line-up è quella dell’epoca, fatta eccezione per il cantante Ace Alexander, unico americano del gruppo subentrato allo storico cantante Rob Cattani.
I brani sono efficaci, a tratti epici come “Dilemma” o “Apocalypse In The Living Room”, altre volte più classicamente heavy come l’opener “My Sleeping Beauty” o “In Spite Of Destiny”, passando anche per una parte centrale del disco che vede i ragazzi alle prese con echi progressive (“Dream Die First” o “Stand Or Fall Together”) e che vedeva quindi una band in piena evoluzione. Ottima la resa degli strumenti, con il basso di Saverio Principini chiaro e deciso dall’inizio alla fine e con la chitarra di Max Cipicchia che ci regala grandi momenti sopratutto nella lunga e finale “Chainless Slaves”.
Il nuovo arrivato Ace Alexander è autore di una buona prova, forse non eccelsa, con la sua voce più tendente all’hard rock che lascia un po’ da parte le sfuriate più devote all’epic e allo speed metal dello storico mini “The Long Loud Silence”. Questa può essere una nota negativa per chi si avvicina a “The End Of Silence” sperando di trovare una seconda parte del vecchio EP, ma noi riteniamo che il merito più grande sia quello di essere finalmente riusciti ad incidere (in maniera come detto ottima) un disco che contiene tracce preziosissime di un periodo davvero pionieristico dell’heavy metal italiano. Gli Astaroth si sono dimostrati decisi, forse addirittura testardi nel voler terminare quello che avevano sempre sognato e alla fine ce l’hanno fatta. Il silenzio è finalmente terminato.

Tracklist:
01. My Sleeping Beauty
02. Dilemma
03. Nero’s Fire
04. Apocalypse in the Living Room
05. The Siren Song
06. Dreams Die First
07. Stand or Fall Together
08. In Spite of Destiny
09. Mystic As Tarot
10. Chainless Slaves

Line-up:
Saverio “Shining” Principini – basso
Max Cipicchia – chitarra
Jan D’Amore – batteria
Ace Alexander – voce

Sito ufficiale: http://www.astarothrome.com
Facebook: https://www.facebook.com/astarothrome

Un commento su “Astaroth – The End Of Silence (2012)”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.