Slider by IWEBIX

HMW : un nostro redattore su Metal Maniac!

Pubblicato il 18/06/2014 da in News | 11 commenti


Visualizzazioni post:188245

Eh sì, dopo l’approdo del nostro IVAN GAUDENZI in pianta stabile su Metal Maniac ecco che un altro dei nostri ragazzi è stato scelto per redigere il live report del FRONTIERS ROCK FESTIVAL.
Il giornale è sempre METAL MANIAC, in edicola proprio in questi giorni, lui è MASSIMO INCERTI GUIDOTTI, un redattore sempre umile ma dotato di un background musicale davvero da paura!

Bravo Max, a te vanno tutti i nostri complimenti!

Max_Metal_Maniac - small

  1. E’ impossibile che sia Max, ne sono sicuro: dal Frontiers è passato meno di un mese e mezzo, non può aver fatto il report in meno di 3 mesi!!!

    😉

    P.S. bravo Max, ti voglio bene anche se ti prendo sempre per il deretano

  2. Confermo che trattasi del nostro Max Moon, a causa di questa rapidità improvvisa nel fare il report per Metal Maniac verrà selvaggiamente cazziato dal Kapò! 😉

  3. Grazie ragazzi, non fate cosí che sennò mi commuovo, già stasera gli occhi gonfi saranno una certezza quando Sant’Antonio da Birmingham ed i suoi pards ci ricorderanno come è iniziato tutto.

    Ps: Paul sei un adorabile bastardo! Tutte le volte che posso invito nuovi thrashers ad ascoltare i tuoi fichissimi Ancient Dome (thrash tecnico influenzato da Death, Heathen e Testament), e questa, boys and girls, è PUBBLICITA’ PROGRESSO, e tu pensi solo al mio fondoschiena. Non è che ti chiami frifrí? O sei un commissario di polizia?

    • Non sono frocioooonee, non sono frìfrì, son commissaaaario e ti faccio un c@#o cosìììììì ! 😛

      Grande Max, canta a squarciagola anche per noi assenti, Iommi for president!

      • Max_Moon says:

        Non solo ho cantato a squarciagola, ma non sono riuscito a trattenere le lacrimucce, e non ero il solo. Quando è partita l’iniziale War Pigs l’emozione ha preso il sopravvento ed il doppio coro sull’assolo finale è stato micidiale in tal sensom, un momento catartico-collettivo di totale estasi metallica. Non ho mai visto tanti occhi lucidi ad un concerto, alla fine di Snowblind mi volto e c’è un tipo che mi fa un segno con la mano della serie “tanta roba”, sembrava che avesse appena visto la Madonna. Invece era “solo” Sant’Antonio da Birmingham, che a meno di sette,otto metri da noi ci stava benedendo con i suoi riffs e dispensando horns up e saluti con il sorriso sul volto. IO CREDO!

  4. Metauro Trebisonda says:

    E’ lui, confermo: abbiamo passato ore bollenti nei bagni del Live Club di Trezzo!

  5. Grandisssssimo!!!!!!!!!! 😀

  6. GRANDE MAX!!!!

    😀

  7. Max_Moon says:

    Ci tengo a ringraziare il capRoredattore davanti A TUTTI VOI (come direbbe il Bud), dopo averlo già fatto con mail privata, non esiste altra persona più gentile e corretta nel mondo del music writing tra quelli che gestiscono e mandano avanti siti o magazines. Voglio anche tranquillizzare tutti i miei AMICI della webzine, non vi libererete di me. Farò solo qualche articolo anche per detta rivista, EP-HMW è la mia casa (..e la Longobarda è Aristoteles), ed è qui che, entro un mesetto (cough, cough.. no dico sul serio) leggerete il mio report sullo Sweden Rock di quest’anno ed un resoconto molto “stoned” sul concertone-evento Black Sabbath live. I love you all.

    Max

    ps: raga non mi fate commuovere… Mando un salutone anche al prode Avalon ed al mitico Tritone, un bel ritrovo della webzine per un concerto-festival-cena-soggiorno in castello stregato dai fantasmi sarebbe veramente cool.

    pps: nota per Metauro Trebisonda: ci ho messo un paio di anni ma sto mettendo insieme i pezzi del TUO puzzle. Metauro alias Luca driol, una vita passata a spacciarsi per appassionato di prog, jazz, old school thrash e A.O.R., dj di Jazz, musica sperimentale e prog a tempo perso, attore, musicista e chissà cos’altro… Però la tua avatar black metal ti ha tradito, così come la tua passione per i gargarismi con l’aceto. Dai, su, confessa, sei l’amante segreto dell’ex vocalist dei Gorgoroth Gaahl? Mi manca solo un’ultima, incontestabile prova ed avremo il megascoop che aprirà ad HMW le porte dell’olimpo mediatico del metal (o quelle di un tribunale per la querela).

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *