Le Stagioni Della Luna – Gli Opeth dal death al prog (2014)

Titolo: Le Stagioni Della Luna - Gli Opeth dal death al prog
Autore: Eugenio Crippa e Filippo Pagani
Genere: Libro
Anno: 2014
Voto: 8

Visualizzazioni post:1356

Eugenio Crippa e Filippo Pagani
“Le Stagioni della Luna – Gli Opeth dal death al prog”

Gli Opeth sono diventati ormai da anni un punto di riferimento per l’heavy metal mondiale. Si possono amare alla follia, detestare, possono non piacere ma al tempo stesso è difficile rimanere indifferenti davanti alle loro lunghe ed elaborate composizioni e alle svolte stilistiche che man mano hanno preso nel corso degli anni.
“Le Stagioni della Luna – Gli Opeth dal death al prog” è un libro scritto dagli italiani Eugenio Crippa e Filippo Pagani, da sempre accomunati dalla passione verso la band di Mikael Åkerfeldt. In questo libro troverete tutta la storia della band di Stoccolma, dagli stentati inizi all’affermazione, fino alla svolta progressive di “Heritage” (proseguita poi nel recentissimo “Pale Communion”). La parte più interessante, per i cultori dell’underground, è proprio quella legata agli albori, quando i primi membri della band stavano cominciando a plasmare quella strana creatura musicale legata alla città della Luna.
Il libro, come è ovvio, parla anche in maniera esaustiva del leader della band Mikael Åkerfeldt, che impareremo a conoscere sotto forma di amante maniacale della musica progressive degli anni ’70, cosa che ha influenzato non poco il sound degli Opeth, e una volta letto il tutto sarà anche più facile capire le motivazioni del cambio progressivo di suono fino a togliere del tutto le contaminazioni più estreme negli ultimi dischi. Quello che può sembrare un “tradimento” verso il death metal è in realtà una evoluzone più che naturale che in queste pagine viene fuori facendoci conoscere il carattere e la determinazione di Mikael.
Come ogni band che si rispetti gli Opeth non vanno visti come sapientoni sofisticati con occhialini, ma nel corso delle pagine troviamo anche molti simpatici aneddoti, dalle sessioni di registrazione in condizioni igieniche precarie all’amicizia di lungo tempo con i Katatonia, a quella con Dan Swano che, per gioco, porterà alla nascita dei Bloodbath (visti come una vera e propria valvola di sfogo) e degli Steel, fino all’incontro con Steven Wilson dei Porcupine Tree, con un vero e proprio scambio di influenze tra gli Opeth e la band inglese.
Il tutto corredato da belle fotografie live, oltre alle varie copertine e ai “segreti” che si nascondono dietro ad esse, album dopo album, sempre con il preciso scopo di non ripetersi mai.
“Le Stagioni Della Luna” è una lettura appassionante e ricca di contenuti, come ogni disco degli Opeth.

Tsunami Edizioni – www.tsunamiedizioni.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.