Slider by IWEBIX

Motorhead : è morto Lemmy

Pubblicato il 29/12/2015 da in News | 0 commenti


Visualizzazioni post:66798

Si è spento ieri, 28 dicembre, Lemmy Kilmister, storico frontman dei Motorhead, uno dei personaggi più importanti e carismatici del mondo del rock e del metal.

Lemmy aveva compiuto da pochi giorni 70 anni. Secondo i medici Lemmy è morto a causa di un cancro molto aggressivo. Negli ultimi mesi, specialmente nel tour americano, le esibizioni dei Motorhead erano state cancellate o concluse dopo pochi brani per via delle sue difficoltà respiratorie.

A febbraio i Motorhead sarebbero tornati in Italia per due concerti con Saxon e Girlschool.

Questo il comunicato della band:

“We cannot begin to express our shock and sadness, there aren’t words.

“We will say more in the coming days, but for now, please… play MOTÖRHEAD loud, play HAWKWIND loud, play Lemmy‘s music LOUD. Have a drink or few. Share stories. Celebrate the LIFE this lovely, wonderful man celebrated so vibrantly himself. HE WOULD WANT EXACTLY THAT.

Ian ‘Lemmy’ Kilmister 1945 -2015. Born to lose, lived to win.”

Motorhead 1

Qui il ricordo del nostro redattore Dario Ferla, scelto in rappresentanza del nostro staff:

Certe notizie hanno il sapore della polvere, prosciugano ogni sentimento e lo seppelliscono nell’incredulità.

Lemmy è morto.

Tutti sapevamo che sarebbe morto prima o poi, una vita così quando presenta il conto vuole tutto in una volta. Lui stesso sembrava rassegnato all’idea. Basta sigarette, basta coca e jack, meno concerti.

Ma nessuno, NESSUNO, ci credeva veramente.

Ci avrebbe dovuti seppellire tutti, noi poveri bastardi, suonando e risuonando i suoi pezzi, tutti uguali, sì, ma con un tiro che gli altri se lo sognano. Ogni volta lo davano per morto, e ogni volta tornava con il suo Rickenbacker a tracolla, un album nuovo, un nuovo tour, e un calcio in culo ai suoi detrattori. Stavolta no. Stavolta se n’è andato davvero, al crepuscolo di questo 2015 maledetto che già si era portato via troppi grandi.

Addio Lemmy, ti sei giocato il tuo ultimo asso di picche, e ci hai fregati tutti ancora una volta.

“Born to lose, lived to win”

Ian Fraser “Lemmy” Kilmister (Stoke-On-Trent, 24/12/1945 – Los Angeles 28/12/2015)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *