Slider by IWEBIX

Vivaldi Metal Project (Mistheria)

Pubblicato il 15/01/2016 da in Interviste | 0 commenti


Visualizzazioni post:400

Vivaldi Metal Project

Il Vivaldi Metal Project è un’ambizioso progetto di respiro internazionale nato dalle menti di Mistheria e Alberto Rigoni. Siamo riusciti a fare un’interessante chiacchierata con il Maestro Mistheria. A voi l’intervista…

Il progetto Vivaldi Metal Project sta raccogliendo molti consensi sulla rete e fra gli addetti ai lavori: vuoi spiegarci come è nata l’idea?

Ciao Fabio! Sono felice di sapere che ci sono consensi sulla rete che, certamente, è un “termometro” molto attendibile. L’idea nasce circa tre o quattro anni fa dopo aver ascoltato a lungo “Le Quattro Stagioni” più attentamente rispetto a quello che era stato il mio ascolto durante la mia adolescenza quando questo capolavoro mi colpì per la sua energia ritmica e bellezza melodica. Recentemente avevo studiato al pianoforte tutti i movimenti e sentivo sempre più forte l’esigenza di unire la partitura vivaldiana alla mia passione per il Metal. Detto e fatto…

Il gruppo di musicisti coinvolti nel progetto è eterogeneo e molto valido: chi è stata per te la sorpresa, ovvero l’artista che più ti ha stupito in positivo?

Queste sono sempre domande “pericolose” 🙂 Non si sa mai se dire bene o se si dimentica qualcuno. Posso generalmente dire che i nomi più noti hanno ovviamente confermato la loro grandezza artistica e sbalordito una volta ancora. Ma certamente i nomi meno noti, alcuni dei quali ho scoperto proprio grazie al VMP avendoli scovati o essendosi proposti, sono stati la vera rivelazione dimostrando professionalità, passione ed enorme talento!

C’è un grande lavoro dietro a questa release: c’è qualche musicista in particolare che ti aiuta nelle varie fasi di pre produzione e produzione?

Il lavoro è tanto, enorme proprio come affermi tu. Ogni giorno siamo alle prese con arrangiamenti, registrazioni, correzioni, modifiche, rifiniture, nuove idee, ecc. Innanzitutto c’è il co-produttore del progetto, il bassista e compositore – nonché grande amico – Alberto Rigoni che segue e coadiuva tutto il lavoro con gli artisti, promozione e marketing. Poi, ovviamente, mi appoggio allo staff di arrangiatori, un cast di dieci formidabili musicisti con cui diamo forma agli arrangiamenti e che aiutano nelle varie fasi, a volte magari anche solo per un consiglio o una rettifica. Scopriteli: http://www.vivaldimetalproject.com/arrangers . Inoltre, alcuni altri musicisti sono operativi in fase di pre-produzione (editing soprattutto) come Douglas Docker (anche paroliere principale del progetto), Zhivko Koev (reponsabile del Coro), Michal Mierzejewski e Filippo Lui (responsabili della parte orchestrale), Ivan Mihaljevic, Nicolas Quinteros, Frank Caruso. C’è poi il lavoro “dietro le quinte” ma di importanza fondamentale da parte dei nostri fidati collaboratori a vario titolo quali Paola Ceci, Irina Ivanova, Guglielmo Malusardi a cui va un grande ringraziamento da parte mia e di Alberto.

Mistheria-3

La campagna di crowdfunding è andata molto bene, dimostrando che ci sono partecipazione ed interesse per il disco. Pensi che questa sia una strada importante per ogni musicista che vuole promuovere la propria musica senza legarsi ad etichette discografiche?

Per me è stata la fatidica “prima volta”. Il test lo ritengo poco attendibile dato che il progetto è davvero enorme e, per forza di cose, è da qualche tempo noto alla maggioranza dei nostri fans e degli amanti del genere che, quindi, lo hanno appoggiato per vari motivi ma soprattutto perché magari vi hanno trovato il loro musicista o cantate preferito.. Per il VMP ha funzionato abbastanza bene direi, abbiamo raggiunto e superato il nostro obiettivo, la campagna è ancora aperta (http://www.pledgemusic.com/projects/vivaldi-metal), ci ha aiutato e ci aiuta a sostenere economicamente il progetto che, come immaginerai, comporta delle spese di vario tipo. Sicuramente è un sistema di auto-produzione che, da quello che vedo, si trasforma sempre di più in un vero e proprio modello valido di music business.

Hai altri compositori classici che vorresti “stravolgere” come hai fatto con Vivaldi?

Sono un musicista di formazione Classica, i compositori che amo sono tanti, ma certamente ce ne sono alcuni la cui scrittura si fonde benissimo con una rivisitazione in chiave Metal, come J.S. Bach e W.A. Mozart, alcune pagine di F. Chopin e F. Liszt ma anche Puccini. Qualcosa bolle in pentola, ma è presto parlarne, il VMP ci impegna troppo al momento per pensare ad altro … restate sintonizzati però, magari fra qualche mese si potrà annunciare qualcosa di nuovo, un capitolo 2… forse…?

Quando pensi che potremo mettere le mani sul disco? Hai contatti con qualche etichetta per la distribuzione?

Ricevi la notizia fresca di poche ore! Abbiamo appena firmato il contratto con l’etichetta tedesca “Pride & Joy Music” con distribuzione EDEL. Siamo davvero felici di questa pietra miliare nella storia del VMP. “Pride & Joy Music”, nella persona fantastica di Birgitt Schwanke – anche titolare dell’agenzia di management e promozione “GerMusica” – ha creduto in noi e nella validità e presunta forza del progetto volendolo fermamente. Il disco sarà pubblicato nel prossimo mese di Maggio 2016. Qui c’è l’annuncio ufficiale:

http://www.vivaldimetalproject.com/pride-joy-music-record-label-signs-the-vivaldi-metal-project

Grazie per aver risposto alle mie domande e buona fortuna!

Grazie a te Fabio e ai lettori di Heavy Metal Webzine che saluto e a cui ricordo di seguirci sui nostri canali ufficiali per una serie di nuove affascinanti puntate di questa “Symphonic Metal” avventura:

www.vivaldimetalproject.com

www.facebook.com/vivaldimetalproject

www.twitter.com/vivaldimetal

www.google.com/+VivaldimetalprojectStars

www.youtube.com/user/VivaldiMetalProject

www.soundcloud.com/vivaldimetalproject

Ciao, a presto e … Stay Metal!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *