Slider by IWEBIX

Europe : due date italiane con tutto “The Final Countdown”

Pubblicato il 14/03/2016 da in News | 0 commenti


Visualizzazioni post:103

EUROPE: 30 anni di “The Final Countdown”, il tour e le due date italiane!

Europe The Final Countdown

19.11 ROMA, Orion
20.11 MILANO, Alcatraz

Nel 1986, EUROPE, ovvero i più importanti esponenti dell’hard rock svedese pubblicavano “The Final Countdown”: pietra miliare della musica rock che ancora oggi è uno degli album sempre presenti nelle playlist di tutto il mondo. Nel 2016, questo disco, compie 30 anni. Per festeggiare l’importante anniversario, la band intraprenderà un tour di concerti molto speciali in cui eseguirà dal vivo e per intero “The Final Countdown”. Inoltre EUROPE suoneranno anche i pezzi più importanti della loro carriera.

Saranno due le tappe italiane di EUROPE: il 19 e 20 novembre rispettivamente all’Orion di Roma e all’Alcatraz di Milano.

Joey Tempest, cantante della band dichiara: “Con un archivio di brani così numeroso come il nostro, è sempre difficile decidere la scaletta di un concerto. Ma questo è un anno speciale, e vogliamo dare ai fan quello che hanno sempre chiesto. Siamo orgogliosi di annunciare che suoneremo l’album per intero: dall’inizio alla fine. “The Final Countdown” ci ha permesso di farci girare sui palchi di tutto il mondo, realizzando i nostri sogni. Per rendere il tutto ancora più speciale, suoneremo anche brani del nostro ultimo album “War Of Kings” e degli altri dischi che non abbiamo mai suonato prima d’ora. Saranno concerti memorabili e non vediamo l’ora di esserci!”

Apertura porte: ore 18.30
Inizio concerti: ore 20.30

Prezzo del biglietto in prevendita: €30,00+d.p.
Prezzo del biglietto in cassa il giorno dello show: €35,00

Gli iscritti a My Live Nation potranno accedere a una prevendita dedicata a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 16 marzo fino alle 10.00 di venerdì 18 marzo (www.livenation.it).

Le prevendite generali su livenation.it e ticketone.it saranno disponibili a partire dalle ore 10.00 di venerdì 18 marzo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *