17/02/2016 : Luca Turilli’s Rhapsody + guest (Bologna)

Visualizzazioni post:827

17/02/2016 : Luca Turilli’s Rhapsody + Temperance + Ancient Bards (Estragon, Bologna)

luca-turillis-rhapsody-tour-europeo-2016

Con il terzetto di date italiane di Bologna, Roma e Milano si chiude il tour europeo dei Luca Turilli’s Rhapsody, accompagnati qui dai Temperance e dagli Ancient Bards, per una serata all’insegna dell’heavy metal tricolore.

Temperance 1

Arrivo all’Estragon giusto per l’esibizione dei nostrani TEMPERANCE, perdendo per intero quella degli openers ANCIENT BARDS. La band si mostra carica e degna di calcare il palco da co-headliner della serata. Fanno l’ingresso on stage aprendo con “Oblivion”, open track dell’ultimo lavoro della band in cui militano l’affascinante e vocalmente perfetta Chiara Tricarico oltre al già noto Marco Pastorino, già membro dei nostrani Secret Sphere.
C’è poca gente ma abbastanza da caricare la formazione. Seguono altre hit, come “Amber And Fire”, il singolo “Save Me” che manda il pubblico letteralmente nel delirio più totale, “Me, Myself And I” per concludere infine con “Deja-vu”, cavallo di battaglia della band, presente nell’album di esordio.
Purtroppo la setlist è povera ma nonostante ciò la formazione dimostra di essere all’altezza di poter puntare molto più in alto, a mio avviso. Il sound della band è efficace, moderno, innovativo ed allo stesso tempo carico e spinto. Troviamo elementi power , misti a growl e scream di matrice puramente death ad assoli di chitarra che ricordano molto la scuola scandinava.

Setlist Temperance:

Oblivion
Hero
Amber and Fire
Save Me
Mr White
Me, Myself and I
Deja Vu

Luca Turilli's Rhapsody 1

Passiamo dunque agli headliner della serata. Fanno ingresso on stage i LUCA TURILLI’S RHAPSODY, con una intro da far invidia a qualsiasi compositore hollywoodiano che si rispetti. E’ la prima volta che assisto ad un loro show e rimango particolarmente sorpreso dalla potenza sonora e soprattutto vocale, infatti il singer Alessandro Conti non si smentisce e tira fuori il meglio di sè.
In alcuni brani esso viene coadiuvato dalle performanti prestazioni del tenore Riccardo Cecchi e dalla soave soprano Emilie Ragni, in una delle poche volte in cui si ha la possibilità di avere i cori dal vivo onstage.
I musicisti non sono da meno: Ottima la trovata di eseguire l’assolo di batteria sulle note della soundtrack di una delle serie fantasy più discusse del momento, ovvero Games of Thrones, anche perchè i temi trattati sono molto vicini a quelli a cui la band si ispira. Lo stesso accade durante l’assolo di basso: mi sembra infatti di riconoscere le note di un noto film, ovvero Matrix di Larry e Andy Wachowski, infatti l’intera scenografia della band appare molto CINEMATIC, quasi un ibrido tra settima arte e musica.
Spesso i testi dei Luca Turilli’s Rhapsody sono in italiano, come nel caso de “Il Cigno Nero” e non manca dunque l’occasione per il pubblico di levare in coro le voci. Inutile precisare che Luca è un vero virtuoso della sei corde. Poche volte mi è capitato di vedere live una precisione ed una tecnica così curate: Luca Turilli è un chitarrista a mio avviso degno di avere un seguito molto più numeroso di quello di stasera, vista la presenza scarsa di pubblico e la cosa mi ha infatti creato un enorme dispiacere.
Non sono mancati nella setlist brani risalenti ai Rhapsody originari, come “Unholy Warcry” o “Knightrider Of Doom” con un pubblico che sembra apprezzare senza riserve le scelte della corposa setlist.
Concludo dicendo che stasera ho assistito ad una delle performance live più spettacolari degli ultimi mesi, tornando a casa felice, appagato e carico, sperando in futuri concerti altrettanto degni di nota come questo.

Setlist Luca Turilli’s Rhapsody:

Nova genesis
Knightrider of Doom
Rosenkreuz
Land of Immortals
Aenigma
War of the Universe
Ira Divina
Unholy Warcry
Son of Pain
Prometheus
Drum Solo
Il cigno nero
Guitar Solo
The Pride of the Tyrant
Tormento E Passione
Demonheart
Bass Solo
Of Michael the Archangel and Lucifer’s Fall, Part II: Codex Nemesis
Dark Fate of Atlantis
Of Michael the Archangel and Lucifer’s Fall
Dawn of Victory
Quantum X
Ascending to Infinity
Emerald Sword
Outro

Live report di Francesco Longo. Foto di Michela Olivieri. Di seguito altre foto della serata.

Temperance:

Temperance 2  Temperance 3  Temperance 4

Luca Turilli’s Rhapsody:

Luca Turilli's Rhapsody 6  Luca Turilli's Rhapsody 2  Luca Turilli's Rhapsody 3  Luca Turilli's Rhapsody 4  Luca Turilli's Rhapsody 5

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.