Slider by IWEBIX

Blood Ceremony : il 21 aprile a Ravenna

Pubblicato il 18/04/2016 da in News | 0 commenti


Visualizzazioni post:133

Evento Facebook

BLOOD CEREMONY

BLOOD CEREMONY
BEASTMAKER
►prev: 12 euro (Fargo, cassa Bronson) + d.p. (punti vendita Vivaticket e online al link bit.ly/PrevenditeBronson)
►porta: 15 euro

Blood Ceremony
(Rise Above Records – CA)

Arrivano anche al Bronson, gli ambasciatori canadesi del doom metal. I Blood Ceremony mettono in musica la loro fascinazione per l’occulto mescolando acid folk e riff hard rock dal sapore vintage, progressive rock e vibrazioni anni 70, organi e flauti di Pan.Il risultato è un ambiente musicale oscuro e inconfondibile, soprattutto grazie ai diabolici assoli di flauto della cantante, Alya O’ Brian. Il nome del gruppo, così come tutto l’immaginario che permea i loro brani deriva dai film horror anni 70. Il loro primo, omonimo album, è una sorta di compendio sonoro della loro passione per l’ euro horror e per vari altri elementi di stregoneria cinematografica.Con questa capacità di creare mondi diabolici e oscuri, i Blood Ceremony attirano subito l’attenzione dei media, che gli riservano recensioni molto calorose. Anche il loro primo tour, a supporto degli Electric Wizards è un successo.Dopo il secondo album, Living With the Ancients, i Blood Ceremony sono già riconosciuti come un micidiale live act. Vanno in tour con i Ghost, e concludono con un sold out a Londra il loro tour europeo. Dopo queste trionfanti esibizioni, è giunto il momento di un nuovo disco. I Blood Ceremony si rinchiudono un una stanza fredda, umida e oscura come in una tomba per iniziare i lavori per il terzo album. Dopo un ipnotico periodo ai Pro Gold Studios di Toronto, completamente analogici, la band è pronta a svelare la sua ultima creatura musicale: The Eldritch Dark.Registrato e mixato dal producer Ian Blurton (Cauldron, Cursed) e masterizzato dal leggendario Nick Blagona (Deep Purple, Rainbow, Crazy World of Arthur Brown), The Eldritch Dark è una lunga celebrazione musicale dedicata agli angoli più oscuri del folklore e della leggenda. Contiene otto tracce di rock tetro, nero e cupo, che all’ascolto liberano tutta la potenza di un rituale segreto e notturno.Le otto canzoni dell’album raccontano di sabba tenuti in strette valli boscose, di patti stretti alla luce tremolante delle torce in antiche abbazie e di rituali di epoca vittoriana. A tradurli in musica ci pensano potenti riff hard rock, bassi pesanti e flauti insieme commoventi e inquietanti. The Eldritch Dark vede anche la band esplorare un lato piu folk del suo stile: sono soprattutto l’inno Lord Summerisle e l’epica, sanguinaria ballata folk Ballad of the Weird Sisters a portare le tracce più evidenti di questa nuova direzione sonora. Nell’ultimo brano, l’ossessiva The Magician compare anche lo stregone del 19mo secolo, Oliver Haddo. Tremate tremate…ma non mancate!

In apertura un’altra band di culto del giro Rise Above.
Da Fresno, California, arrivano i BEASTMAKER con il loro mix di doom, psichedelia e venature stoner.
Presenteranno il primo LP della carriera “Lusus Naturae”.

riseaboverecords.com/artists/riseaboveartists/bloodceremony/
riseaboverecords.com/artists/riseaboveartists/beastmaker/


bronsonproduzioni.com
Where to stay: bit.ly/GetToBronson
facebook.com/bronsonproduzioni
instagram.com/bronsonproduzioni
twitter.com/bronsonprod
#bronson16
#bronsonclub

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *