Slider by IWEBIX

Dark Lunacy – The Rain After The Snow (2016)

Pubblicato il 20/12/2016 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: The Rain After The Snow
Autore: Dark Lunacy
Genere: Melodic Death Metal
Anno: 2016
Voto: 8

Visualizzazioni post:150

L’arrivo dei primi freddi è il periodo ideale per ascoltare i Dark Lunacy ed immergersi nel loro “dramatic death metal” spesso legato a storie ed immagini provenienti dalla Russia.
Questo “The Rain After The Snow” vede la band di Parma (ma ormai distribuita su varie città) con una line-up nuovamente cambiata: se ne sono andati Alessandro Vagnoni (batteria) e Daniele Galassi (chitarra) e al loro posto sono subentrati Marco Binda e Davide Rinaldi (già da tempo l’unico rimasto della line-up originale è il cantante Mike Lunacy).
I Dark Lunacy hanno sempre riscosso grandi consensi, sia in Italia che all’Estero, per via delle loro composizioni ricercate, mai banali, in grado di fondere il death metal melodico con inserti di violino, piano e cori che rendono efficacissimi i loro brani. Il mix che si viene a creare è estremamente duro ma anche molto malinconico e questo loro “trademark” ne ha fatto, nel corso degli anni, un gruppo originale e al tempo stesso sempre riconoscibile (azzeccatissimo il tour che poche settimane fa li ha visti live con i Fleshgod Apocalypse).
“The Rain After The Snow” guarda al passato, ai primi Dark Lunacy che ci avevano stupito con “Devoid”, lascia da parte la matrice bellica e marziale dei dischi precedenti e fa un passo indietro abbandonando temporaneamente l’evoluzione sonora vista anche nel recente “The Day Of Victory”.
I fan di vecchia data apprezzeranno sicuramente il classico sound “Dark Lunacy” della opener “Ab Umbra Lumen”, così come l’intensa “Howl” o il grande lavoro degli archi (rigorosamente veri) di “King With No Throne”. Non mancano i ritmi serrati su brani come “Gold, Rubies And Diamonds” o “The Awareness”, mentre il coro è assoluto protagonista sui temi più soft di “Precious Things” e della titletrack. Nota di merito finale per la chiusura del disco, affidata a “Fragments Of A Broken Dream”, un brano strumentale lento e carico di malinconia.
I Dark Lunacy sfornano un altro ottimo album: “The Rain After The Snow” è più immediato dei precedenti e, visto il suo “guardare al passato” può essere un perfetto disco di inizio per chi vuole approfondire la conoscenza con questa band così particolare, straordinaria e italianissima.

Tracklist:

01. Ab Umbra Lumen
02. Howl
03. King With No Throne
04. Gold Rubies And Diamonds
05. Precious Things
06. Tide Of My Heart
07. The Rain After The Snow
08. Life Deep In The Lake
09. The Awareness
10. Fragments Of A Broken Dream

Line-up:

Mike Lunacy: vocals
Davide Rinaldi: guitars
Jacopo Rossi: bass, piano
Marco Binda: drums

Sito ufficiale: http://www.darklunacy.com
Facebook: https://it-it.facebook.com/OfficialDarkLunacy
Etichetta Self – www.self.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *