Slider by IWEBIX

Steve Grimmet’s Grim Reaper – Walking In The Shadows (2016)

Pubblicato il 12/01/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Walking In The Shadows
Autore: Steve Grimmet's Grim Reaper
Genere: Heavy Rock / N.W.O.B.H.M.
Anno: 2016
Voto: 6,5

Visualizzazioni post:500

Dopo l’ottimo ritorno discografico dei Diamond Head, la Dissonance Productions ci riprova con il nuovo album (dopo 30 anni!!) di un’altra band del metal inglese dei primi anni ’80, i Grim Reaper, e la curiosità è tanta! Per la precisione si tratta dei Steve Grimmet’s Grim Reaper, che per motivi legali hanno aggiunto al nome anche quello del cantante, l’unico membro rimasto della formazione storica.
L’ultimo studio album dei Grim Reaper risale al 1987 (“Rock You To Hell”) ed è il terzo di una trilogia oggi cult per gli amanti di certe sonorità legate alla N.W.O.B.H.M. e al metal ottantiano in generale. Come avvenuto per gli altri due dischi, “See You In Hell” e “Fear No Evil”, diverse sono state le ristampe in cd negli anni (e recentemente anche in vinile), a riprova di un sempre vivo interesse per la band.
Steve Grimmet ha riportato sulle scene i pezzi dei Grim Reaper già dal 2006, ma solo ora offre a tutti i fan un nuovo album di inediti: Walking In The Shadows”.
Si parte con
“Wings Of Angels”, brano che racconta dei piloti inglesi di Spitfire durante la Seconda Guerra Mondiale: già notiamo come produzione e suoni valorizzino l’hard ‘n’ heavy vecchia scuola dei Reaper, pur restando al passo coi tempi. Proseguendo l’ascolto incontriamo tutti pezzi in grado di riportarci alla mente i primi tre album del “Tristo Mietitore” (“Reach Out” e “Blue Murder” contengono delle schitarrate davvero degne dei vecchi tempi), nonostante l’assenza di Nick Bowcott, chitarrista e principale compositore del gruppo negli anni’ 80. Merito quindi a Ian Nash ma anche a Steve Grimmet, il cui timbro è sempre facilmente riconoscibile e caratterizzante.
Il cantante fa perno sulla sua esperienza per cercare di tappare le falle ad una voce non più in grado di raggiungere i picchi di tonalità che conosceva. Questo è un vero peccato perché i pezzi, tutti molto diretti e dalla struttura piuttosto semplice, puntano su cori e ritornelli immediati lasciando quindi ampio spazio all’impronta del
singer. Da notare i richiami di Steve ai Saxon e a Biff Byford nella discreta “From Hell”. Sicuramente gli strumentisti sanno il fatto loro e ogni brano gode di ottima dinamica. A fine corsa però non sono poi molti i pezzi, pur piacevoli e ben suonati, che restano in mente a lungo; a mio gusto personale fanno eccezione le conclusive “Blue Murder” e “Come Hell Or High Water”.
“Walking In The Shadows”
possiede luci e ombre: felici di aver ritrovato i Grim Reaper ad un buon livello restiamo un po’ delusi dalla prestazione di Grimmet e dal risultato complessivo di un lavoro che non decolla quanto i suoni d’aereo che aprono l’album lasciano sperare.

Tracklist:

01. Wings Of Angels
02. Walking In The Shadows
03. Reach Out
04. I’m Coming From You
05. From Hell
06. Call Me In The Morning
07. Rock Will Never Die
08. Temptation
09. Thunder
10. Now You See Me
11. Blue Murder
12. Come Hell Or High Water

Line-up:

Steve Grimmet – voce
Ian Nash – chitarra
Martin Trail – basso
Paul White – batteria

Sito ufficiale: http://www.grimreaperofficial.co.uk/
Facebook: https://www.facebook.com/grimreaperofficial
Etichetta Dissonance Productions – http://www.dissonanceproductions.co.uk

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *