Slider by IWEBIX

Madness Of Sorrow : cover e tracklist del nuovo album

Pubblicato il 3/02/2017 da in News | 0 commenti


Visualizzazioni post:34

Madness Of Sorrow: il nuovo album “N.W.O. – The Beginning”

Uscirà il prossimo 1° Marzo “N.W.O. – The Beginning”, quarto studio album della horror band Madness Of Sorrow, il primo con il nuovo singer Prophet (al secolo Diego Carnazzola), già presente durante i concerti del 2016 a supporto del precedente lavoro “III:The Beast”. I testi del nuovo disco rappresentano un ritratto del sistema malato e corrotto nel quale l’essere umano vive e si rispecchia, entrando poi nello specifico riguardo alle corporation, al sesso ed ai serial killer. Tutte le musiche sono state scritte e registrate da Muriel Saracino, mentre il concept, i testi e le parti vocali sono a cura di Prophet. L’artwork è stato realizzato dall’artista italiano Graziano Roccatani. “N.W.O. – The Beginning” sarà distributo in formato digitale da W13Digital Distribution.

Track List:

1. N.W.O.

2. Salomon

3. Inside The Church

4. You’re Not Alone

5. Necrophilia

6. Slut

7. RIP

8. Zombified

9. Keep Your Head Down

10. Dna

11. SOS

12. Outro

Album Line-up:

Prophet – Voce

Murihell – Chitarra, Basso, Batteria

Live Line up:

Prophet – Voce

Murihell – Chitarra

Hades – Basso

Kronork – Batteria

Biografia:

I Madness of Sorrow nascono nel Marzo 2011 dalle ceneri degli appena sciolti Filthy Teens. Per questa nuova entità musicale, progetto del polistrumentista Muriel Saracino, viene adottato uno stile musicale e visivo più aggressivo, e con questo spirito viene terminato “Signs”, che avrebbe dovuto essere il secondo album del precedente progetto, vma diventa di fatto il debut e il nuovo manifesto della nascente horror metal band. Il disco, uscito nell’Ottobre 2011, raccoglie molte recensioni positive dai media nazionali del settore, passaggi radio in Brasile a cura della radio Trinkametal ed un’ottima recensione anche in America a cura di Natalie Perez per la webzine Nataliez World. Tutto questo permette alla band (nei live con Ross Lukather e Simon Garth, ex batterista e chitarrista dei Death SS, e David Dalcò al basso) di essere scelta nel Febbraio 2012 per aprire il concerto di Cadaveria a Rozzano (MI). Nell’estate 2012, Saracino si concentra sulla composizione del materiale per il nuovo disco, poi arrangiato anche dagli altri componenti. L’album, chiamato “Take The Children Away From The Priest”, rappresenta a livello di testi una critica all’omertà ed all’abuso di potere della Chiesa Cattolica. Il disco raggiunge un ancor più ampio riscontro di consensi, ma a causa dell’instabilità della line-up non riesce ad essere eseguito live fino al 2013. Nel frattempo, Saracino, rifacendosi alla filosofia del “Do It Yourself” si approccia al film making, e firma i due videoclip realizzati a supporto del disco, per i brani “King Must Die” e “Don’t Talk About The Church”. Tra la metà del 2013 ed i primi mesi del 2014, Saracino inizia a scrivere il terzo disco, coadiuvato dalla presenza di Shark e Derrick (al secolo Davide Rodella e Riccardo Jeva) che abbracciano la causa dei Madness Of Sorrow e si cimentano anche nella composizione dei nuovi brani. Nasce così “III: The Beast”, l’album più aggressivo fin qui prodotto dalla band, frutto dell’intensa collaborazione tra Saracino e Shark, e forte di un artwork visivamente d’impatto grazie alle opere orrorifiche dell’artista polacco Andrzej Masianis. Un nuovo video, per il brano “Seed Of Evil”, viene pubblicato il 26 Settembre 2015 su Youtube(https://youtu.be/-H29ZxYNCI4). Nel Febbraio del 2016 i Madness Of Sorrow entrano a far parte del roster di Atomic Stuff Promotion. A Novembre due nuovi componenti si aggiungono al gruppo: Hades (Jonathan Manfredi) al basso e Kronork (Alessio Garofalo) alla batteria.

Web:

http://www.madnessofsorrow.com

http://www.facebook.com/Madnessofsorrow

http://www.atomicstuff.com/madnessofsorrow.html

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *