Slider by IWEBIX

Unruly Child – Can’t Go Home (2017)

Pubblicato il 1/03/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Can't Go Home
Autore: Unruly Child
Genere: Melodic Hard Rock
Anno: 2017
Voto: 8,5

Visualizzazioni post:109

Gli Unruly Child sono tornati. Sì, proprio loro, sono passati circa 25 anni dalla loro formazione e, tra alti e bassi, riconfermano la loro classe nel far musica. Attivi dal 1991 e tralasciando la vita privata dei membri della band, che poco influiscono sulla qualità della musica, il gruppo statunitense ha sempre prodotto ottimi dischi e questo nuovo “Can’t Go Home” ha tutte le potenzialità per essere tra le migliori uscite del 2017.
Il genere è sempre quel particolare hard rock melodico che piace tanto agli negli States e non solo ovviamente: voce pulita, chitarre presenti (ma non invadenti), pezzi radiofonici e pieni di melodia. I primi pezzi scorrono via che è un piacere, immediati e realizzati con un sound moderno e caldo, perfettamente bilanciati tra chitarra e tastiera con Marcie che domina su tutti con la sua splendida voce.
La titletrack è perfetta, nella sua semplicità; una ballad per nulla noiosa con voce e chitarra acustica che si apre con l’ingresso di tutti gli strumenti e dei cori. Linee vocali che si stampano nella testa, non per questo banali, ma immediate e lineari, fin dalla prima “The Only One”.
Molto ritmata e potente “Ice Cold Sunshine” con un bel solo di chitarra, ma del resto tutto il disco ha ben in evidenza la sessione ritmica: sentite anche “Four Eleven” e come spinge il basso. “Someday Somehow” è pronta per essere suonata dal vivo (con anche registrazioni di urla del pubblico) e tutto lascia pensare che sia stata studiata per questo; decisamente melodica ma tenendo sempre vivo il lato più duro del rock. Da segnalare anche il solo di tastiera sul finale di “Sunlit Sky”, altro brano interessante e più variegato come struttura, quasi prog.
“Can’t Go Home” è un disco con un sound pazzesco, limpido e potente per restare sul genere AOR ma con un’idea più moderna e fresca nella registrazione. Artwork ben fatto, tutto è stato creato a regola d’arte da maestri del genere.
Un disco che rilancia gli Unruly Child tra i grandi del genere e che resterà nel vostro lettore per molto, molto tempo.

Tracklist:

01. The Only One
02. Four Eleven
03. Driving Into The Future
04. Get On Top
05. See If She Floats
06. She Can’t Go Home
07. Point Of View
08. Ice Cold Sunshine
09. When Love Is Here
10. Sunlit Sky
11. Someday Somehow

Line-up:

Marcie Free – Voce
Bruce Gowdy – Chitarra
Guy Allison – Tastiere
Larry Antonino – Basso
Jay Schellen – Batteria

Sito ufficiale: www.unrulychild.net
Facebook: www.facebook.com/unrulychildband
Etichetta Frontiers Records – www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *