Slider by IWEBIX

Angel Martyr – Black Book : Chapter One (2017)

Pubblicato il 21/03/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Black Book : Chapter One
Autore: Angel Martyr
Genere: Heavy Metal
Anno: 2017
Voto: 7.5

Visualizzazioni post:208

In futuro, quando ripenserò ai full length rilasciati nel corso del 2017, i miei ricordi si faranno particolarmente gradevoli in corrispondenza di marzo, che ricorderò come il mese dei Martyr per via dell’uscita del bellissimo Darkness Shall Prevail”, comeback degli Holy Martyr, seguito a sette giorni di distanza da “Black Book : Chapter One” degli ottimi Angel Martyr, debutto che aspettavo ansiosamente in virtù di due validissimi EP con cui la band si guadagnò facilmente i miei elogi – “Angel Martyr” e Black Tales – Prelude”.
Il trio toscano compie il passo successivo entrando ai Crossroad Music Lab di Piom
bino dove procede alle ri-registrazioni di un elevato numero di pezzi provenienti dai citati EP e, nel gennaio di quest’anno, annuncia di aver stretto un’alleanza con Iron Shield Records, label di Berlino che immette sul mercato “Black Book : Chapter One”. Ovviamente non è cambiato nulla in merito alle coordinate musicali percorse dagli Angel Martyr che, orgogliosamente ancorati alla tradizione metallica ottantiana, sono autori di un heavy metal fiero ed energico forgiato con grande capacità di songwriting ed abilità esecutiva, dove le immancabili influenze britanniche vengono reinterpretate con grinta: oltre a ciò, i Nostri innervano la loro proposta con una certa venatura epica, senza dimenticare rimandi (tutt’altro che velati) all’acciao teutonico ed accelerazioni fulminanti.
Dunque un disco piuttosto diretto e rovente quanto ricco di azzeccate melodie, con una resa alle casse adatta a sottolinearne le sonorità old school, con il basso tonante dell’ottimo Dario “Destroyer Rostix” sempre ben udibile: come sempre, è di altissimo livello anche il contributo vocale di Tiziano “Hammerhead”, cantante incredibile che non mi stancherò mai di lodare.
Il preambolo “Obsequies” ci proietta nella cattedrale abbandonata rappresentata in copertina, dove gli Angel Martyr celebrano la loro (e nostra) enorme passione per l’immortale heavy metal degli eighties attraverso brani come la potente opener “
They… Among Us”, la terremotante e velocissima “Turn On The Fire”, la poderosa “Angel Martyr” e le micidiali ed immediate “Midnight Traveller” e “Victims”, entrambe dotate di refrain di rapidissima memorizzazione.
Le cornamuse di Diabulus (Barbarian Pipe Band) ci trasportano idealmente nelle Highlands scozzesi e fungono sia da introduzione che da chiusura alla muscolare “
On The Divine Battlefield”, brano la cui intensità metallica viene spezzata – prima dello sprint finale – da un breve passaggio melodico, quasi come a voler tirare il fiato prima di tornare nel vivo della battaglia.
Lo scricchiolare delle assi ed i suoni del mare ci portano su un galeone in piena navigazione, il posto giusto per assaporare a dovere una “Pirate Song” che può ricordare certi Running Wild, uno dei miei brani preferiti insieme ad “
Eric The Conqueror”, brano carico di pathos ed atmosfere evocative, arricchito dalle vocals barbariche di Tann (fondatore, voce e chitarra dei portoghesi IronSword) ed in cui ho ritrovato elementi sonori che mi hanno portato alla mente Etrusgrave e Manilla Road.
“Black Book : Chapter One” è sinonimo di heavy metal di qualità e rappresenta un esordio con i fiocchi: non mi aspettavo niente di meno dagli Angel Martyr, una band di cui essere orgogliosi!
Per gli amanti di queste sonorità l’acquisto di “Black Book : Chapter One” non è affatto consigliato, è obbligatorio!

Tracklist:

1. Obsequies
2. They… Among Us
3. Victims
4. Eric The Conqueror
5. Midnight Traveller
6. Turn On The Fire
7. Pirate Song
8. On The Divine Battlefield
9. Angel Martyr

Line-up:

Tiziano “Hammerhead” Sbaragli – voce, chitarra
Dario “Destroyer Rostix” Rosteni – basso
Francesco Taddei – batteria

Facebook: www.facebook.com/ANGEL-MARTYR
Etichetta Iron Shield Records – www.ironshieldrecords.de

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *