Slider by IWEBIX

Ayreon – The Source (2017)

Pubblicato il 12/05/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: The Source
Autore: Ayreon
Genere: Prog Rock / Metal Opera
Anno: 2017
Voto: 9,5

Visualizzazioni post:262

Arjen Lucassen è tornato nei nostri stereo portandoci in dono il disco più complesso e ambizioso di tutta la sua carriera: “The Source” è (senza ombra di dubbio) la migliore metal/rock opera che abbia mai ascoltato. La line-up che vedete sotto si commenta da sola: ci troviamo di fronte ad un gruppo di artisti favolosi, nonché a dodici cantanti scelti perfettamente per il ruolo che interpretano.
Il doppio album contiene diciassette canzoni divise in quattro cronache: alla fine di ogni sezione c’è un colpo di scena che tiene alta l’attenzione dell’ascoltatore (se mai ce ne fosse bisogno…). Posso dire senza ombra di dubbio che Arjen si è davvero superato, creando un’altra incredibile pietra miliare nel mondo prog: la connessione con “01011001” rafforza l’arco narrativo creato da Arjen, rendendolo un vero e proprio maestro del genere.
Il doppio cd scorre fluido ed emozionante ed è davvero difficile tentare un approccio con una classica recensione: su “The Source” bisognerebbe probabilmente scrivere un libro, o una tesi universitaria. L’unica cosa che mi sento di dire è che, schiacciando play sul lettore, la sensazione che si ha è quella di essere catapultati in un’altro universo, alla mercè di canzoni una più bella dell’altra. Un immenso (e omogeneo) flusso di grande musica, in grado di rapire l’ascoltatore per tutta la durata del doppio cd.
Arjen Lucassen, in tutta la sua carriera, non ha mai colpito l’obiettivo in modo così perfetto: a partire dall’ottima campagna pubblicitaria di lancio (con ottime canzoni rivelate pian piano per far crescere l’hype), arrivando al sontuoso artwork posso dire che tutto è perfettamente al suo posto, come un bellissimo puzzle.
Se amate le opere metal/rock, se amate il prog, se amate la grande musica questo è il disco per voi. Ogni altro commento è superfluo…

A questo link la nostra intervista ad Arjen Lucassen.

Tracklist:

01. The Day that the World Breaks Down
02. Sea of Machines
03. Everybody Dies
04. The Star of Sirrah
05. All that Was
06. Run! Apocalypse! Run!
07. Condemned to Live
08. Aquatic Race
09. The Dream Dissolves
10. Deathcry of a Race
11. Into the Ocean
12. Bay of Dreams
13. Planet Y is Alive!
14. The Source will Flow
15. Journey to Forever
16. The Human Compulsion
17. March of the Machines

Line Up:

Arjen Anthony Lucassen – Electric and Acoustic Guitars/Bass Guitar/Mandolin/Synthesizers, Hammond/Solina Strings/All Other Instruments
Ed Wabry – Drums
James Labrie – Dream Theater- As ‘The Historian’
Tommy Giles Rogers – Between The Buried And Me – As ‘The Chemist’
Simone Simons – Epica -As ‘The Counselor’
Mike Mills – Toehider – As ‘T-H1’
Floor Jansen – Nightwish – As ‘The Biologist’
Hansi Kursch – Blind Guardian – As ‘The Astronomer’
Tobis Sammet – Avantasia/Edguy – As ‘The Captain’
Michael Eriksen – Circus Maximus – As ‘The Diplomat’
Nils K Rue – Pagans Mind – As ‘The Prophet’
Zaher Zorgati – Myrath – As ‘The Preacher’
Tommy Karevik – Kamelot – As ‘The Opposition Leader’
Russel Allen – SymphonyX – As ‘The President’

Guest Musicians

Joost van den Broek – ex-After Forever/ex Sun Caged – Grand Piano and Electric Piano
Mark Kelly – Marillion – Synthesizer Solo
Maaike Peterse – Kingfisher Sky – Cello
Paul Gilbert – RacerX/Mr. Big – Guitar Solo
Guthrie Govan – The Aristocrats/ex-Asia – Guitar Solo
Marcel Coenen – Sun Caged – Guitar Solo
Ed Warby – Ayreon/Gorefest/Star One- Drums
Ben Mathot – Violin
Jeroen Goossens – ex-Pater Moeskroen – Flute/Wind instruments

Sito ufficiale: http://www.arjenlucassen.com
Facebook: https://it-it.facebook.com/ArjenLucassenOfficial
Etichetta Mascot Records – https://www.mascotlabelgroup.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *