Slider by IWEBIX

Vanden Plas – The Seraphic Live Works (2017)

Pubblicato il 17/05/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: The Seraphic Live Works
Autore: Vanden Plas
Genere: Prog Metal
Anno: 2017
Voto: 8+

Visualizzazioni post:89

Secondo disco dal vivo per l’esperta band tedesca che, dopo il primo live: ’Spirit Of Love’’ realizzato nel 2000 nel leggendario Elysée Montmartre di Parigi, ci presenta il secondo live album in doppio formato CD e DVD intitolato ‘’The Serafics Live Works’’ registrato al Center Stage Theater di Atlanta nel 2011 e uscito qualche giorno fa per la Frontiers Records.
L’evento era di quelli che contano perché la band era stata invitata a suonare al rinomato Festival di power prog statunitense non solo per la reputazione che aveva e che ha ancora oggi, ma soprattutto per quello che aveva dimostrato fino ad allora con i propri dischi e con le proprie performance nei concerti.
La registrazione dell’intero concerto è soddisfacente e la maggior parte dei brani appartiene all’album “The Seraphic ClockWork” del 2010, ma nella scaletta troviamo anche i successi dei dischi antecedenti che fanno salire di molto il valore del prodotto.
Si comincia con la fantastica ‘’Postcard To God’’ dove i Vanden Plas ci propongono un power metal autorevole e coinvolgente con cambi di tempo continui in cui la tastiera e la chitarra, con assoli al fulmicotone, la fanno da padrone trascinando l’ascoltatore in un vortice di note e di emozioni.
Il vocalist Andy Kuntz si esalta nel secondo brano ‘’Rush Of Silence’’ dove il quintetto suona alla Dream Theater raggiungendo il top della sua espressione tecnica e musicale. L’influenza di Petrucci e company è evidente, ma nonostante tutto si sente che hanno un loro stile e questo li rende unici ed inattaccabili dalla critica.
Belle le hits ‘’Holes In The Sky’’ e ‘’Far Of Grace’’ dove la prima vi accoglierà con un intro lento, ma poi sempre più veloce e dove il sound prog metal si rafforza con un crescendo tra chitarra e tastiera, mentre la seconda più articolata e calma nel suo ritmo crea un’atmosfera originale, apprezzata dal pubblico presente all’evento, ed è considerata giustamente un classico del genere.
In‘’Scar Of An Angel’’ le sonorità sono più heavy metal, ma la ciliegina del concerto e la ballad ‘’Quicksilver’’ dove il pianoforte e poi le tastiere di Gunter Werno accompagnano la magnifica e coinvolgente voce di Kuntz.
In conclusione occorre menzionare la finale ‘’Silently’’, brano di tredici minuti circa, vigoroso e tagliente con i suoi riff che esalta il chitarrista Stephan Lill, ma in generale tutti i musicisti perché ognuno di loro si mette in mostra con le proprie qualità artistiche e il risultato è eccezionale.
Mi unisco alla standing ovation finale del pubblico in sala per la qualità dei pezzi proposti e sopratutto per la ricerca della perfezione che i cinque musicisti cercano sopratutto dal vivo e aspetto con pazienza il prossimo studio album di una delle più importanti progressive metal band del pianeta (e scusate se è poco).
Consigliato a tutti gli amanti del genere prog.

Tracklist:

1 – Postcard To God
2 – Rush Of Silence
3 – Holes In The Sky
4 – Far Off Grace
5 – Scar Of An Angel
6 – Quicksilver
7 – Cold Wind
8 – Frequency
9 – Silently

Line-up:

Stephan Lill – chitarra
Andreas Lill – batteria
Gunter Werno – tastiere
Andy Kuntz – voce
Torsten Reichert – basso

Sito ufficiale: http://www.vandenplas.de/
FaceBook: https://www.facebook.com/VandenPlasOfficial
Etichetta Frontiers Records – http://www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *