Slider by IWEBIX

Muro – El Cuarto Jinete (2017)

Pubblicato il 17/06/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: El Cuarto Jinete
Autore: Muro
Genere: Heavy / Speed Metal
Anno: 2017
Voto: 7

Visualizzazioni post:91

In attesa di nuove mosse discografiche dai parte dei mitici Muro, non mi lascio sfuggire l’opportunità di parlare della loro musica grazie alla release planetaria di “El Cuarto Jinete” – uscito originariamente nel 2013 in CD e vinile per il solo mercato spagnolo via Leyenda Records – che, in ordine cronologico, rappresenta l’ultima fatica in studio della band.
Personalmente, mi ero accaparrato una copia del disco in occasione della calata italica dei Muro, avvenuta a marzo 2014: se, oggi, “El Cuarto Jinete” è di ben più semplice reperibilità dobbiamo ringraziare l’etichetta Fighter Records (divisione di Xtreem Music) che, a marzo di quest’anno, lo ha rimesso in circolazione.
“El Cuarto Jinete” è il sesto album di una carriera che, tra pause e ripartenze, è iniziata nel 1981 ed è anche l’ultimo con la line-up originale: registrato ai New Life Studios di Madrid e mixato nei famosissimi Finnvox Studios di Helsinki, l’album si avvale di una bella copertina opera di Felipe Machado (artista che ha firmato copertine per band come Pyramaze, Blind Guardian ed i nostrani Rhapsody Of Fire, tra gli altri, nonché voce dei colombiani Thunderblast).
Sono dodici le tracce che compongono una tracklist votata all’intransigente causa di un muscolare ed intenso heavy metal dai chorus micidiali e pervaso da una marcata venatura epica, per una lega metallica che – dovendo citare dei nomi – comprende Judas Priest, Dio, Running Wild ed Accept.
Forte di una produzione di qualità che ne risalta la potenza, “El Cuarto Jinete” ci arroventa le orecchie con poco più di cinquanta minuti di acciaio per puri di cuore, tanto privo di fronzoli quanto diretto, energico e poderoso, ottenuto grazie al contributo offerto dall’ottima prova vocale di Silver (uscito dalla band proprio nel 2013 e sostituito da Rosa “Rocksa” Pérez) e dal massiccio ed incalzante chitarrismo di Largo, oltre ad una sezione ritmica martellante e vigorosa.
Superata l’introduzione “Apocalipsis 6.2”, il disco deflagra sulle note dell’anthemica titletrack, ottimo sunto del credo metallico professato dai Muro: incisiva, veloce ed immediata, per me è il brano migliore del lotto, a cui fa seguito una vagamente più evocativa ed altrettanto agguerrita “Otra Batalla” mentre la successiva e tagliente “Maldito Bastardo” completa un trittico iniziale davvero letale!
Pur non concedendo cali di tensione, il prosieguo del disco ci regala un’alternanza tra brani azzeccati ed altri buoni ma non memorabili: della prima categoria fanno parte la travolgente “En El Ojo Del Huracán”, spietatamente fedele al suo titolo, “Hermanos De Sangre”, la quadrata “Fratricidio” ed una riuscita e velocissima cover di “Kill The King” dei Rainbow, metallizzata e velocizzata alla grande e con Silver autore di una prova maiuscola.
Nella seconda categoria troviamo pezzi come “La Voz”, con cui la band omaggia Ronnie James Dio, “Sobrevivir” e “Muero Por Ti”, composizioni robuste e gradevoli ma che, a mio parere, risultano poco più che discrete.
Al netto di tutto ciò, posso affermare che “El Cuarto Jinete” è un buon lavoro, non tra i migliori realizzati dai Muro ma complessivamente – e qualitativamente – superiore ad una valanga di altri album che quotidianamente vedono la luce nel genere: “Este Muro No Se Cae”, e con questo “El Cuarto Jinete” la band spagnola ha aggiunto un solido mattone alla sua discografia!

Tracklist:

1. Apocalipsis 6.2
2. El Cuarto Jinete
3. Otra Batalla
4. Maldito Bastardo
5. Sobrevivir
6. En El Ojo Del Huracán
7. La Voz
8. Hermanos De Sangre
9. Honorable
10. Muero Por Ti
11. Fratricidio
12. Kill The King (Rainbow Cover)

Line-up:

Silverio Solórzano “Silver” – voce
José Manuel Navarro “Largo” – chitarra
Julio Rico “Julito” – basso
Juan Ramón Ruíz “Lapi” – batteria

Facebook: www.facebook.com/MURO-Oficial-327123894073817
Etichetta Fighter Records – www.fighter-records.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *