Slider by IWEBIX

DGM – Passing Stages: Live In Milan And Atlanta (2017)

Pubblicato il 27/06/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Passing Stages: Live In Milan And Atlanta
Autore: DGM
Genere: Progressive Metal
Anno: 2017
Voto: 8

Visualizzazioni post:104

I DGM hanno raggiunto il culmine della loro carriera, dopo quasi 20 anni di duro lavoro, diventando una tra le più importanti band nella élite del metal progressive mondiale.
Sono riusciti a fare concerti in tutto il mondo, partecipando ai più importanti festival metal negli USA e in Giappone, supportando addirittura i famosi Symphony X nel loro tour europeo.
Grazie a questa collaudata ed eccezionale line-up capeggiata dal produttore/chitarrista Simone Mularoni, il gruppo mostra la sua incredibile classe e bravura musicale a tutto il pubblico internazionale con questo bellissimo live cd/dvd del quale purtroppo recensiamo solo il lato audio, ma l’ascolto delle loro canzoni è sufficiente per capire la loro affermazione tra le stelle internazionali del genere progressive.
Nel primo disco la band ci presenta la performance dell’ottobre 2016 al Frontiers Metal Festival di Trezzo sull’Adda (MI) e la set-list riprende in maggioranza i brani dell’ultimo disco in studio: ‘’The Passage’’.
Nel secondo disco invece il gruppo è in azione al Prog Power Festival di Atlanta svoltosi nel 2014 e vede gli italiani presentare ai fans statunitensi i pezzi degli album ‘’Frame’’ e ‘’Momentum’’.
E’ raro fare uscire due live eseguiti in anni diversi in un’unica uscita discografica, ma penso che sia singolare e anche indicativo perché gli italiani ci vogliono rendere partecipi della loro splendida carriera professionale e del successo che stanno avendo e non potevano farlo nel migliore dei modi presentandoci questi due grandi spettacoli in un unico cofanetto.
L’inizio del primo cd – made in Italy – parte con l’epica ‘’The Secret Part 1’’ e con la successiva ‘’The Secret Part 2’’, dove in entrambi i casi ascoltiamo una superlativa tastiera di Emanuele Casali, una rocciosa chitarra di Mularoni che ci introduce in un ciclone di note e suoni trascinanti, ma soprattutto è il vocalist Marco Basile che convince e trasporta con le sue doti vocali il pubblico italiano in una serata speciale.
Oserei definirlo un animale da palcoscenico, nel senso buono della parola, perché dal vivo si trova a proprio agio e guida la band ad eseguire al meglio tutti i pezzi proposti coinvolgendo il pubblico in modo convincente.
Tutte le canzoni sono belle, melodiche e coinvolgenti, ma su tutte segnalo ‘’Animal’’ con un Mularoni mirabile che ci regala un riff magistrale e l’accattivante e potente ‘’Reason’’ che i cinque rockers pescano dal passato e che propongono in entrambi i concerti. Quest’ultimo brano suonato dal vivo ha una forza sconvolgente che non dà tregua con la sezione ritmica in prima linea e con la tastiera e la chitarra che vanno a braccetto nell’assolo centrale del pezzo. Meraviglioso!
Quello che sorprende nel secondo cd è l’accoglienza del pubblico americano, ottimo intenditore di musiche progressive, che spinge la band per tutto lo spettacolo senza soste, incitando il gruppo per nome e che sfocia in una vera e propria apoteosi.
Gli italiani non si fanno pregare e sfornano una prestazione fuori dal comune creando un’alchimia tra i loro strumenti, le canzoni e la gente che li acclama. Il risultato è un prog metal più duro e veloce rispetto al primo cd, ma non dimentichiamo che in questa sede la scaletta delle canzoni è basata sul penultimo e terzultimo album in studio che onestamente sono più heavy rispetto all’ultimo lavoro. Le canzoni proposte anche qui non hanno sbavature e il mixaggio è perfetto, ma niente è lasciato all’improvvisazione o al caso. In particolare segnalo la stupenda ballad ‘’Repay’’ che spezza i ritmi frenetici dell’esibizione riportando ad un’atmosfera più quieta, ma sempre emozionante.
In conclusione il quintetto romano ci mostra una forma invidiabile, dei virtuosismi superlativi, grande tecnica e tanta energia che trasporta ed emoziona facendo venire i brividi per la qualità della musica. Ottima anche ad Atlanta la performance generale, ma sugli scudi metto il tastierista Casali, il frontman Basile e i riff appuntiti di Mularoni che infiammano la platea portando lo spettatore in estasi.
Orgoglioso di questa eccellenza italiana nel mondo, v’invito a seguirli perché i DGM hanno messo già da qualche tempo le basi per un loro sound personale e originale.
Dietro Grande Metal un abile e preparato gruppo italiano da ascoltare e vedere a tutto volume.

Tracklist Cd 1:

1 – The Secret Part 1
2 – The Secret Part 2
3 – Animal
4 – The Passage
5 – Reason
6 – Daydreamer
7 – Disguise
8 – Fallen
9 – Ghosts Of Insanity
10 – Hereafter

Tracklist Cd 2:

1 – Void
2 – Reason
3 – No Looking Back
4 – Universe
5 – Numb
6 – In A Movie
7 – Repay
8 – Heartache
9 – Enhancement
10 – Chaos
11 – Trust
12 – Brand New Blood

Line-up:

Marco Basile – voce
Simone Mularoni – chitarra
Andrea Arcangeli – basso
Emanuele Casali – tastiera
Fabio Costantino – batteria

Sito ufficiale:  http://www.dgmsite.com
FaceBook: https://www.facebook.com/dgmprog
Etichetta Frontiers Records – http://www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *