Slider by IWEBIX

Quiet Riot – Road Rage (2017)

Pubblicato il 24/08/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Road Rage
Autore: Quiet Riot
Genere: Hard Rock
Anno: 2017
Voto: 6

Visualizzazioni post:69

Che la sorte non sia stata a loro favore è risaputo, ma che anche i Quiet Riot ci abbiano messo il loro contributo per sprofondare nell’underground metal lo è altrettanto. Questo è un gruppo che nei primi anni ’80 è stato un fenomeno rock and roll conquistando dischi di platino negli USA e in Canada con il famoso album ‘’Metal Health’’ del 1983 e ‘’Condition Critical’’ del 1984, ma il successo iniziale non ha avuto un continuo e la band nel giro di pochi anni si è ritrovata dalle stelle alle stalle e come detto con un destino non benevolo.
Dopo tanti anni di carriera, con l’alternanza di tanti artisti e con una crescita musicale purtroppo insoddisfacente, si ripresentano con questo, tormentato, nuovo lavoro intitolato ‘’Road Rage’’, che all’inizio doveva essere pubblicato ad aprile di quest’anno, ma che a causa dello split con il cantante Seann Nicols è stato posticipato di qualche mese ed ha portato il quartetto di Los Angeles a ri-registrare tutti i brani con il nuovo singer James Durbin, finalista del talent show American idol.
Ed è proprio da qua che parto con la recensione. Non capisco la scelta di questo giovane cantante, che non incide minimamente nei brani, anzi li peggiora, perché più che cantare, grida a squarciagola forzando la tonalità della sua voce con degli acuti al di fuori della sua portata.
A pensare male, credo che la scelta sia stata per lo più commerciale per avere pubblicità e far parlare del gruppo e quindi del nuovo disco, perché i talents show negli USA sono ormai diventati una religione di massa. L’inizio del cd è promettente con ‘’Can’t Get Enough’’ che con un quasi ritornello, impreziosito dall’ottima chitarra di Alex Grossi, dà un’ottima energia e sembra far presagire a qualcosa di buono.
Sulla stessa falsariga del brano precedente è il pezzo successivo ‘’Getaway’’, ma in realtà tutto il disco è un po’ monotono con un hard rock americano, per fortuna non commerciale, che non decolla e occorre riascoltare il disco più volte per cercare di apprezzarlo e trovare degli spunti positivi.
Solo nelle canzoni centrali come ‘’Still Wild’’ e nella country- blues ‘’Make A Way’’ si è rapiti dalla bravura dei musicisti con cambi di tempo interessanti, conditi da assoli di autorevole pregio e questo fa risollevare il prodotto perché ai Quiet Riot la bravura non manca. Graziosa è poi la ballata ‘’The Road’’ dove, finalmente, il singer si trova a suo agio con le tonalità basse e riesce pure ad emozionare l’ascoltatore, ma per il resto scarseggiano le idee, la fantasia e quel pizzico di originalità che li aveva consacrati più di trenta anni fa nell’olimpo dell’Hard rock internazionale.
Indipendentemente dai paragoni con un passato che purtroppo non ritornerà più, il giudizio finale di quest’album è a stento sufficiente. Se le songs fossero state composte da rockers sconosciuti ed esordienti il giudizio sarebbe stato migliore, soprattutto di incoraggiamento perché avrei apprezzato la volontà e anche la tecnica nell’esecuzione del lavoro, ma da professionisti di questo calibro pretendo parecchio a cominciare dalla voce di Durbin, che fa rimpiangere lo storico vocalist Kevin Dubrow deceduto nel lontano 2007 lasciando un vuoto umano e professionale incolmabile all’interno della band.
Non so cosa riusciranno a fare in futuro e tra quanti anni ascolteremo un loro nuovo lavoro, ma in questo momento i californiani sembrano arrivati al capolinea, senza benzina per muovere il loro mostruoso Tir raffigurato in copertina, che testimonia ancora una volta la scelta di un artwork orribile.

Tracklist:

1 – Can’t Get Enough
2 – Getaway
3 – Roll This Joint
4 – Freak Flag
5 – Wasted
6 – Still Wild
7 – Make A Way
8 – Renegades
9 – The Road
10 – Shame
11 – Knock Em Down

Line-up:

Frankie Banali – batteria
Alex Grossi – chitarra
Chuck Wright – basso
James Durbin – voce

Sito ufficiale: https://quietriot.band
FaceBook: https://www.facebook.com/quietriot
Etichetta Frontiers Records – http://www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *