Slider by IWEBIX

Black Hawk – The End Of The World (2017)

Pubblicato il 30/08/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: The End Of The World
Autore: Black Hawk
Genere: Heavy Metal
Anno: 2017
Voto: 6.5

Visualizzazioni post:43

Continuiamo a parlare di metallo tedesco e, dopo A Realm Of Talesdei Custard, spostiamo la nostra attenzione sulla nuova fatica discografica dei Black Hawk, già passati da queste parti prima con “Straight To Hell” (2010) e poi con “A Mighty Metal Axe”, disco datato 2013: The End Of The World è il loro sesto album e rinnova il legame con Pure Underground Records, sub-label di Pure Steel. In questi anni, i Nostri hanno dovuto far fronte all’ennesimo cambio di formazione: dei musicisti che lavorarono al precedente “A Mighty Metal Axe” ritroviamo il cantante Udo Bethke, il chitarrista Günny Kruse ed il bassista Michael Wiekenberg, mentre i posti rimasti vacanti sono stati occupati, da un paio d’anni, dal nuovo innesto Matthias Meßfeldt (batteria, ex Not Fragile tra gli altri) e dal chitarrista Wolfgang Tewes, rientrato nella band dopo l’esperienza con i Paragon.
Cambiano gli interpreti, non cambia di una virgola la direzione musicale percorsa dalla band, che si muove sicura lungo i sentieri di un tradizionalissimo heavy metal influenzato dai Saxon e, più in generale, dalla NWOBHM, oltre a contenere tracce di acciaio teutonico che mi hanno ricordato i primi Helloween: “The End Of The World” gode di un buon dinamismo ritmico ed affilate chitarre gemelle, oltre a melodie di rapida assimilazione ed un cantante che – pur non essendo un fuoriclasse del microfono – offre un contributo vocale tutto sommato dignitoso.
I brani migliori del lotto sono quelli più diretti e muscolari come “
Streets Of Terror” (primo singolo estratto dall’album), “Scream In The Night e “Ruler Of The Dark”, ma si fanno apprezzare anche la solida “Killing For Religion”, pervasa di atmosfere orientali, la più ariosa e scanzonata “Legacy Of Rock” ed il piglio epico della titletrack.
Q
ualitativamente in linea con il suo predecessore, “The End Of The World” è complessivamente piacevole, un buon disco che non cambierà lo status underground dei Black Hawk: album non indispensabile, ma che soddisferà chi già conosce l’operato del gruppo tedesco!

Tracklist:

1. Return Of The Dragon (Intro)
2. Streets Of Terror
3. Killing For Religion
4. What A World
5. Ruler Of The Dark
6. The End Of The World
7. Scream In The Night
8. Legacy Of Rock
9. Just Like In Paradise
10. Dancing With My Demons
11. Dragonride´17

Line-up:

Udo Bethke – voce
Wolfgang Tewes – chitarra
Günny Kruse – chitarra
Michael “Zottel” Wiekenberg – basso
Matthias Meßfeldt – batteria

Special guests:

Hanjo Gehrke – chitarra acustica, assolo su “Dancing With My Demons”, tastiere, backing vocals
Conny Bethke – backing vocals
Stefan Weise – backing vocals

Sito ufficiale: www.black-hawk-music.de
Pagina Facebook: www.facebook.com/blackhawkheavymetal
Etichetta Pure Underground Records – www.puresteel-records.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *