Slider by IWEBIX

Kee Of Hearts – Kee Of Hearts (2017)

Pubblicato il 29/09/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Kee Of Hearts
Autore: Kee Of Hearts
Genere: Hard Rock
Anno: 2017
Voto: 7,5

Visualizzazioni post:64

Come immagino sappiate, le regole del poker variano secondo la variante cui si gioca e al luogo in cui si gareggia. Kee Of Hearts è una nuova band costruita intorno a due superstars europee con un lungo curriculum fatto di puro rock melodico: Tommy Heart, cantante dei famosissimi Fair Warning e Kee Marcello ex chitarrista dei mitici Europe. Completano la formazione Ken Sandin (ex-Alien) al basso e l’italiano Marco Di Salvia alla batteria (Pino Scotto). Già solo questi nomi basterebbero per convincerci ad acquistare il disco a scatola chiusa data la qualità dei personaggi, ma prima preferisco che leggiate questa recensione giocata su un nuovo tappeto verde per capire se il risultato di questa partita di – poker tradizionale – vale l’acquisto.
Questa coppia di fenomeni cerca con questo esordio di trovare, riuscendoci in parte, la combinazione vincente per il proprio songwriting, che è incentrato solo sull’hard rock melodico e non poteva essere diversamente data la loro storia professionale. Per vincere questa partita è stato poi chiamato per suonare e dirigere il gioco l’onnipresente produttore e tastierista Alessandro Del Vecchio (Revolution Saints, Hardline, Jorn).
Musicalmente la band si muove in un AOR dai suoni scandinavi, come nel bellissimo pezzo super melodico di stile malmsteeniano ‘’A New Dimension’’, per poi incontrarsi con un sound tedesco di hard rock melodico come in ‘’Twist Of Fate’’ dove si sente proprio l’inconfondibile marchio teutonico dei Fair Warning. Con influenze d’importanti gruppi AOR come i Think Giant e gli Journey, per citarne solo alcuni, il gruppo gioca la sua partita a carte scoperte senza bluffare e con un ricco montepremi fatto di qualità e gusto.
La prima carta (o il primo brano) fa alzare le ‘’puntate’’ sul gruppo, perché l’epica ‘’The Storm’’ è qualcosa di sbalorditivo e con un bellissimo inizio di tastiera e di chitarra ci mostra la direzione che prenderà il gioco. Tommy Heart è padrone della sua voce, che regola a suo piacimento con una semplicità pazzesca e senza cali di tensione.
Con la piacevole e corale ‘’Stranded’’ la posta in palio si alza e l’album e la partita toccano l’apice con un ottimo colore di cuori. Ottimo pezzo e melodia accattivante, che coinvolgono i giocatori in un’atmosfera elettrizzante con un Kee Marcello in stato di vena, che ci riporta indietro nel tempo agli anni d’oro passati con gli Europe.
Nei giri successivi colpisce l’orecchiabile ’’Mama Don’t Cry’’ ma poi all’improvviso termina quella fantasia che aveva caratterizzato l’inizio della partita, con delle canzoni che purtroppo non brillano in creatività, anche se sono ben suonate e sempre molto orecchiabili. Dopo aver passato la mano per qualche giro, il quintetto si scatena facendo poker con il conclusivo pezzo metal ‘’Learn To Love Again’’, che conclude la partita e degnamente questo interessante progetto.
Come si dice “la classe non è acqua” e i Kee Of Hearts non mi dispiacciono, ne hanno da vendere poiché sono degli eccellenti esecutori ed ottimi professionisti che con l’aggiunta delle tastiere di Del Vecchio hanno trovato quel “quid” in più per migliorarsi, coniugando l’AOR tradizionale a un hard rock melodico a tratti velocizzato da magnifici assoli.
Purtroppo alla fine non vedo, come desideravo, una scala reale o di cuori ma solo un buon poker d’assi e guardando il bicchiere mezzo pieno non è poco, come inizio di questa nuova scommessa musicale. Kee e Tommy vanno sul sicuro in questo platter con il loro sound abituale non giocando d’azzardo come avrei sperato e passando la mano in alcune tracce senza andare oltre le proprie possibilità. In ogni caso, la mia puntata su di loro l’ho fatta e la confermo pure per il prossimo lavoro, che mi auguro possa uscire in futuro e arrivare al più presto vincente nei nostri tavoli da gioco e naturalmente nei nostri stereo.
I grandi giocatori come loro, infatti, si riconoscono soprattutto dalle mani che ‘’lasciano’’ piuttosto che da quelle con cui vincono.
Meditate e buon ascolto!

Tracklist:

1 – The Storm
2 – A New Dimension
3 – Crimson Dawn
4 – Bridge To Heaven
5 – Stranded
6 – Mama Don’t Cry
7 – Invincible
8 – S.O.S
9 – Edge Of Paradise
10 – Twist Of Fate
11 – Learn To Love Again

Line-up:

Tommy Heart – voce
Kee Marcello – chitarra
Alessandro Del Vecchio – tastiera
Ken Sandin – basso
Marco Di Salvia – batteria

FaceBook: https://www.facebook.com/KeeOfHearts
Etichetta Frontiers Records – http://www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *