Slider by IWEBIX

10/08/2017 : Leyendas Del Rock – Day 2 (Alicante, SPA)

Pubblicato il 6/10/2017 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:57

10/08/2017 : Leyendas Del Rock – Day 2 (Alicante, SPA)

Leyendas Del Rock

Come impone la tradizione, per non arrivare al festival impreparati, birra e paella abbondante per tutti dopodiché si può partire con il death melodico degli svedesi INSOMNIUN. E’ un genere che richiederebbe un’atmosfera meno ‘solare’ ma riescono comunque a farsi apprezzare.

Insomnium

Fin troppo solari e scanzonati invece gli ALESTORM che personalmente trovo eccessivamente leggeri a partire dalla scenografia: un fondale coloratissimo e pacchiano dove spiccano due banane giganti sbucciate dalle quali fanno capolino due papere (?!). Eppure hanno un seguito molto numeroso e fedele che, come tutte le volte che mi è capitato di vederli dal vivo, li sostiene rumorosamente. Bowes, voce e tastiera a tracolla, è un bravo frontman capace di coinvolgere la sua ciurma di fedeli fans ma per quanto mi riguarda la loro musica non riesce proprio ad appassionarmi.

Rage

RAGE invece sono proprio tutta un’altra cosa. Li amo e li seguo da sempre e, con qualunque formazione, non mi hanno mai deluso. Naturalmente anche oggi danno il meglio e la formazione che vede, oltre a Peavy, il greco Maniatopoulos alla batteria e il venezuelano Marcos Rodriguez alla chitarra, è ormai più che rodata e affiatata. Non hanno a disposizione molto tempo e partono subito con ‘Don’t Fear The Winter’. Del nuovo album riescono a inserire solo l’ottima ‘Blackened Karma’ per poi sfruttare al meglio il tempo a disposizione con i loro grandi classici di sempre. Peavy è sempre simpatico e granitico e Rodriguez sempre sorridente e in vena di scherzare; il fatto poi di essere di madrelingua ispanica lo aiuta sicuramente a coinvolgere ulteriormente il pubblico. Come sempre, si chiude in bellezza con ‘Higher Than The Sky’.

Epica

Gli EPICA non mi dispiacciono ma nemmeno mi entusiasmano, quindi, scattate giusto un paio di foto alla rossa chioma di Simone, ne approfitto per eseguire uno scrupoloso controllo di qualità presso il banco delle birre alla spina.

Blind Guardian

Grandissima band i BLIND GUARDIAN anche se dal vivo mi lasciano sempre un po’ di amaro in bocca. Non certo per quanto riguarda tecnica ed esecuzione dei brani, praticamente perfetti, quanto per la mancanza totale di scenografia e la presenza scenica sempre un po’ miserina… Ovvio che quel che conta è la musica però in un concerto dal vivo anche l’occhio vuole la sua parte e qualche colore, struttura o qualche invenzione scenica renderebbe l’esperienza più appagante. Pazienza, mi accontento (ed è comunque un bell’accontentarsi) dell’ottima setlist che vede eseguire quasi per intero ‘Imaginations From The Other Side’ e della splendida forma e bravura di tutti i musicisti, con Kursch e Olbrich sopra a tutti. Tutta la platea a cantare in coro ‘Valhalla’ per accomiatarsi come si deve dai bardi di Krefeld.

Arch Enemy

Gli ARCH ENEMY sono una band che ho scoperto abbastanza recentemente e che ho imparato ad apprezzare non solo per l’avvenenza e la bravura della leggiadra e al tempo stesso truce Alissa White-Gluz ma soprattutto per le melodie ed i riff potenti e quadrati di Amott e Loomis. Setlist incentrata sull’ultimo “War Eternal” (‘Stolen Life’, ‘War Eternal’, ‘You Will Know My Name’…) con qualche incursione nella discografia delle origini (‘Fields Of Desolation’, ‘Ravenous’…). Ottimo show, tra i migliori del festival.

Raven

Mi trasferisco in fretta e furia nel palco secondario (denominato Mark Reale-Riot Stage) per vedere, prima di andare a dormire, un gruppo che andrebbe premiato non solo per la coerenza  ma anche per la costanza dimostrata nell’arco dei più di quarant’anni di carriera. Sto parlando dei RAVEN dei mitici fratelli Gallagher (sì, ma mica quelli viziati degli Oasis…). Nonostante la non più tenera età sembrano due ragazzini: suonano e si sbattono sul palco con un’energia pazzesca. Pezzi storici, non geniali ma pieni di vigore e potenza come ‘Break The Chain’, ‘Hell Patrol’, ‘All For One’… Luci e suoni perfetti, show davvero coinvolgente. Per oggi va bene così, si va a nanna.

Di seguito altre foto della giornata, tutte realizzate dal nostro Cesare Macchi.

Insomnium:

Rage:

Epica:

Blind Guardian:

Arch Enemy:

Raven:

  

Panoramica dell’area festival

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *