Slider by IWEBIX

Space Vacation – Lost In The Black Divide (2017)

Pubblicato il 15/11/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Lost In The Black Divide
Autore: Space Vacation
Genere: Heavy Metal
Anno: 2017
Voto: 7.5

Visualizzazioni post:73

Sono già trascorsi tre anni da quando gli americani Space Vacation approdarono su queste pagine: a quel tempo avevano da promuovere la loro terza fatica in studio, quel “Cosmic Vanguard” che si rivelò essere un gran bel disco. Oggi la band californiana torna tra noi con una sezione ritmica tutta nuova – Steve Hays e Warren Ryan hanno preso il posto di Cubby Baumann e Mark Shapiro nel corso di quest’anno – e, soprattutto, forte del nuovo album Lost In The Black Divide” pubblicato, come il predecessore, dall’etichetta tedesca Pure Steel Records.
La proposta racchiusa in questa nuova fatica firmata Space Vacation non si discosta da quanto apprezzato sul valido “Cosmic Vanguard”, ovvero un galoppante heavy metal che rimanda prevalentemente alle sonorità tradizionali della NWOBHM, con alcune escursioni verso lidi ammiccanti all’hard rock britannico degli eighties e qualche piccolo innesto che richiama la decade precedente. Il disco risulta piuttosto variegato e si snoda attraverso brani dalla marcata propensione melodica – la spensierata “See You Again”, la più oscura “Enemy” e la ballad “Reason Or Rhyme” che ritengo essere il pezzo meno affascinante del lotto – robusti mid tempo (“Save Your Breath”) e cavalcate metalliche come “Roll The Dice” e “The Black Divide”. Personalmente, le canzoni che apprezzo in misura maggiore sono quelle più energiche e dinamiche, come l’ottima “Devil To Pay” e la conclusiva “Through The Door”, mentre una citazione particolare la merita “Live By The Sword”, pezzo che mi ha ricordato gli Züül e la loro interpretazione della primigenia NWOBHM. Melodie dirette e grandi chorus, l’ottima prestazione della chitarra dell’ex Vicious Rumors Kiyoshi Morgan, le vocals dal sapore arcaico generate dall’ugola caratterizzante di Scott Shapiro ed il ruolo da protagonista giocato dal basso di Steve Hays figurano tra i punti forti di questo “Lost In The Black Divide, un album fresco e vivace che non uscirà tanto presto dai nostri stereo. “Lost In The Black Divide” è, dunque, un disco egregio che conferma gli Space Vacation come band di alta qualità: se avete apprezzato il precedente “Cosmic Vanguard”, buttatevi ad occhi chiusi su questo nuovo lavoro!

Tracklist:

1. Devil to Pay
2. Save Your Breath
3. Stay Away
4. See You Again
5. Roll The Dice
6. Live By The Sword
7. Enemy
8. The Black Divide
9. Reason Or Rhyme
10. Through The Door

Line-up:

Scott Shapiro – voce, chitarra
Kiyoshi Morgan – chitarra
Steve Hays – basso
Warren Ryan – batteria

Special guest:

Edward Newtonpianoforte, hammond

Sito ufficiale: www.spacevacationrocks.com
Pagina Facebook: www.facebook.com/spacevacationmusic
Etichetta Pure Steel Records – www.puresteel-records.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *