Slider by IWEBIX

Jeff Scott Soto – Retribution (2017)

Pubblicato il 27/11/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Retribution
Autore: Jeff Scott Soto
Genere: Hard Rock
Anno: 2017
Voto: 7,5

Visualizzazioni post:72

L’attesissimo capitolo targato Jeff Scott Soto ci regala un vocalist al massimo del suo splendore artistico che festeggia in quest’occasione e con questo nuovo album i quindici anni di permanenza con la casa discografica Frontiers Records. L’album solista “Retribution”, scritto e prodotto insieme al magnifico chitarrista Howie Simon, vede la luce dopo cinque anni dall’ultima fatica musicale di Jeff e i fans possono ascoltare finalmente, dopo tanto tempo, un altro disco melodico di hard rock classico in uno stile conosciuto e ormai amato nel corso della sua importante carriera.
Non scordiamoci che il curriculum di Soto si estende per oltre trent’anni e la sua voce a parere di molti critici è una delle migliori del mondo perché riesce ad adattarsi a qualsiasi stile musicale sprigionando calore ed emozioni uniche.
Il camaleonte, così amo definirlo in modo spiritoso dato che cambia spesso pelle e musicisti, lo troviamo dappertutto in giro per il mondo con mille progetti. Si è presentato per la prima volta al pubblico come cantante nei virtuosi primi due dischi solisti di Yngwie Malmsteen, prima di passare all’importante band hard rock dei Talisman dai quali è ancora influenzato nei suoni come nella seconda e incalzante traccia di questo bel platter, dal titolo “Inside Out”.
Jeff è anche uno dei cantanti della popolarissima Trans-Siberian Orchestra, la voce solista del super gruppo W.E.T. (con JSS al fianco di membri degli Eclipse e dei Work Of Art) ed è pure un visionario creativo con il suo progetto chiamato – SOTO – più inclinato al metal, ma soprattutto sta dando ancora il meglio di sè con il suo ultimo disegno chiamato Sons Of Apollo, dove canta magnificamente accanto ad alcuni mostri sacri del prog metal mondiale, tra cui due ex membri dei Dream Theather.
La sua incredibile voce ha portato molti artisti a invitarlo a cantare come solista in alcune parti nei loro album, tra questi ricordi cito gli Stryper, gli Joel Hoekstra, i Saigon Kick, Fergie Frederiksen, Lita Ford, gli Steelheart e tante altre celebri band ma l’elenco è abbastanza lungo per elencarle tutte.
“Retribution” è il suo sesto album da solista e l’omonima opener si apre con un ritmo veloce e con chitarre ruvide e taglienti come una sega elettrica impazzita, aggraziate però dalla melodica voce del frontman, per poi continuare ancora con un hard rock classico in “Rage Of The Year”, dove la voce aggressiva e i riff potenti caricano l’ascoltatore di un’energia positiva che troveremo fortunatamente in tutto il disco.
Insomma nulla di nuovo sotto il sole, perché il veterano Jeff compone e canta influenzato dal sound dei mitici Talisman dandoci la certezza, se ancora c’è ne fosse bisogno, di un ottimo risultato finale come nelle due ballate proposte nel cd. La zuccherata e ammaliante “Feels Like Forever” – che ha un sound da brividi con un ritornello che non si schioda dalla mente – e la profonda “Song For Joey” composta dall’amico Paulo Mendonca, dove Soto con il suo testo e la sua voce esprime tutto il suo dolore per il dramma che ha colpito il fratello, che dopo una serie d’infarti è tenuto in vita soltanto da delle macchine e dalla scienza medica.
Ottima la canzone “The Last Time” che con la sua melodia e con la rauca voce di Soto ci porta indietro negli anni ’80, nel periodo d’oro dei grandi Whitesnake.
Il lavoro si chiude con canzoni di puro hard rock, con potenti riff al fulmicotone di Simon che conquista dei meritati applausi, come nella song “Breakout”, ma che non lasciano il segno come nelle tracce iniziali. In chiusura piace il suono acustico della chitarra nell’inebriante “Autumn”, dove il cantante americano chiude degnamente un buon lavoro discografico.
Non siamo di fronte ad un capolavoro ma Jeff Scott Soto non se ne preoccupa più di tanto, perché è un ottimo professionista ma soprattutto un uomo vero, che ci propone quello che in questo momento sente la sua anima, dove i sentimenti, le passioni e l’entusiasmo per il proprio sound contano più della ricerca ossessiva del successo e della fama.
Credo che sia questo l’aspetto più interessante e coinvolgente da ammirare nello statunitense, oltre naturalmente alla sua magnifica voce e alla sua musica ormai diventata familiare alle nostre attente e ben abituate orecchie metal.
In poche parole cuore e creatività allo stato puro, messi a disposizione da un grande artista che senza compromessi e inganni di alcun tipo ci regala della buona e spensierata musica da ascoltare all’infinito.

Tracklist:

1 – Retribution
2 – Inside Outside
3 – Rage Of The Year
4 – Reign Again
5 – Feels Like Forever
6 – Last Time
7 – Bullet For My Baby
8 – Song For Joey
9 – Breakout
10 – Dedicate To You
11 – Autumn

Line-up:

Jeff Scott Soto – voce e tastiera
Howie Simon – chitarra e basso (tranne “Reign Again” and “Song For Joey”)
Edu Cominato – batteria
August Zadra – chitarra su “Reign Again”
Stephen Sturm – chitarra su “Reign Again”
Carlos Costa – basso su “Reign Again”
Paul Mendonca – chitarra, tastiera e basso su “Song For Joey”

Sito ufficiale: http://jeffscottsoto.com
Facebook: https://www.facebook.com/JeffScottSoto
Etichetta Frontiers Records – www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *