Slider by IWEBIX

Ne Obliviscaris : una data in Italia ad aprile

Pubblicato il 5/02/2018 da in News | 0 commenti


Visualizzazioni post:60

Dal Facebook di Hellfire Booking Agency:

Siamo lieti di annunciare l’arrivo dei Ne Obliviscaris in Italia per un’unica imperdibile data il prossimo Aprile. I portabandiera della nuova ondata Progressive Death/Black Metal arriveranno al DAGDA Live Club di Retorbido (PV) il prossimo 22 Aprile, accompagnati da Allegaeon e VIRVUM.

NE OBLIVISCARIS:

https://www.facebook.com/NeObliviscarisBand/

Considerati come i nuovi eroi del Progressive Death Metal, i Ne Obliviscaris arrivano sulle scene nel 2012 e hanno pubblicato sino ad oggi 3 album.
La particolarita’ della band di Melbourne, risiede nella struttura delle loro composizioni, che incorpora nel suo nucleo Death/Black Metal, elementi di jazz, djent, gothic metal e persino flamenco.
Ovvie sono le loro capacita’ tecnico compositive e il loro amore per la musica classica, che esce prepotentemente allo scoperto grazie al largo uso di strumenti quali violino e violoncello. Questa loro propensione alla cosiddetta “musica colta” e’ ulteriormente confermata dal fatto che il loro brano “And Plague Flowers the Kaleidoscope” (tratto dal primo album “Portait Of I”), e’ stato preso come esempio per un corso di composizione dal conservatorio di Sidney «per la sua struttura esemplare, i timbri, le misure di tempo, i modi, l’approccio al virtuosismo, al suono e al rumore»
Tornano in Italia da Headliners per presentare il loro ultimo lavoro “Urn”, uscito nel 2017 su Season Of Mist.

ALLEGAEON

https://www.facebook.com/Allegaeon/

Arrivano da Fort Collins, in Colorado, e suonano Extreme Metal. Le loro influenze spaziano dal Technical Death Metal al Prog Metal passando per l’Heavy Metal e la Musica Classica. I loro testi trattanno temi scientifici, la possibilita’ di forme di vita aliene e l’intelligenza artificiale.
Con questi presupposti e un curriculum di tutto rispetto, che mette in evidenza tours di alto profilo con mostri sacri del genere, come Job For A Cowboy, Chimaira e Whitechapel, oltre che una nutrita dicografia, gli Allegaeon tornano in Europa per trascendere il loro status di cult band e per consolidare una fan-base in costante crescita.

VIRVUM

https://www.facebook.com/virvum/

Pochi sospettavano l’impatto che questa giovane band Svizzera avrebbe avuto sulla scena Technical Death Metal, quando diedero alle stampe il loro primo album “Illuminance” nel 2016.
Nel 2013 Il chitarrista Nich Gruhn si uni’ ai leggendari Fallujah per un tour Europeo e da quel momento la sua missione fu quella di portare i Virvum a suonare su piu’ palchi possibile.
Dopo numerosi tours in compagnia di bands del calibro di Cephalic Carnage, Suffocation e Dying Foetus, la band di Zurigo ha recentemente firmato un contratto con la Season Of Mist che ha ristampato il loro album di debutto. La band e’ al momento in fase di composizione per il loro secondo album, che si preannuncia un mostruoso esempio di tecnica e brutalita’.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.