Slider by IWEBIX

Revenge – Spitting Fire (2018)

Pubblicato il 15/02/2018 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Spitting Fire
Autore: Revenge
Genere: Speed / Heavy Metal
Anno: 2018
Voto: 7.5

Visualizzazioni post:209

Dopo l’eroico epic/viking metal dei tedeschi Crom, è un drastico cambio di atmosfere quello che mi aspetta con gli agguerriti speed metaller Revenge, già transitati sulle nostre colonne ad inizio 2015 grazie al validissimo “Harder Than Steel”, il loro sesto full length, a cui hanno fatto seguito un EP ed uno split (con i Bloody Nightmare) l’anno successivo.
Gli ultimi mesi del 2017 vedono l’uscita del nuovo album
Spitting Fire” – settimo album di una sterminata discografia – sul mercato sudamericano, mentre per l’approdo nel vecchio continente occorre attendere l’inizio del 2018, quando la teutonica Iron Shield Records lo rilascia prima in CD e, a fine marzo, arriverà anche il vinile limited edition (300 copie in nero e 100 in nero/arancione, con tre bonus track).
Il quartetto colombiano, immutato nella line-up, non modifica di una virgola la sua proposta che, ispirata dai primi Running Wild, è orgogliosamente radicata negli eighties e deflagra in un travolgente speed / heavy metal di qualità: rispetto al predecessore, “Spitting Fire” presenta una tracklist leggermente snellita e con brani ancora più compatti, per una durata complessiva che si attesta poco oltre trenta roventissimi minuti.
Da ascoltare a volumi molesti per il vicinato, “Spitting Fire” distribuisce energia a tonnellate per mezzo di brani dai titoli che non lasciano spazio a fraintendimenti come la titletrack, “Wild Till Death” e “
Thy Axes Scream”, ma vanno nominate anche la poderosa “Thirst Of Avenge” (uno dei miei brani preferiti di questo platter) e la micidiale opener “Heavy Metal Friends”: anche gli ingredienti sono sempre gli stessi e, oltre alla capacità di scrivere pezzi molto validi, prevedono le vocals incisive di Esteban Mejia “Hellfire”, bravo anche nel mostrare una certa adattabilità quando variano le atmosfere, ritmiche potenti e straripanti ed un apporto chitarristico vigoroso che si materializza attraverso riffs corposi ed assoli al fulmicotone. Da citare, a fondo scaletta, la versione “aggiornata” (io la scopro oggi) di “Infernal Angels”, titletrack del demo uscito nel 2003, ottimo brano dalle melodie più evidenti ed assestato su ritmi maggiormente cadenzati.
Alla luce di ciò, i Revenge dimostrano che con loro si va sul sicuro, realizzando un disco di valore, solido, veloce, divertente ed efficace: certo, non è l’originalità il punto di forza della band ma, se avete letto sino a qui, significa che quello che cercate è puro heavy metal, privo di qualsiasi compromesso sonoro, quello con cui spezzarsi il collo facendo headbanging tra una sorsata di birra e l’altra.. ebbene,
Spitting Fire è il disco adatto a voi!

Tracklist:

1. Heavy Metal Friends
2. Thirst Of Avenge
3. Rise Of The Braves
4. Spitting Fire
5. Thy Axes Scream
6. Wild Till Death
7. Sadistic Cruelty – The Revengeance
8. Infernal Angels (2017 version)

Line-up:

Esteban Mejia “Hellfire” – voce, chitarra
Esteban Muñoz Garcia “Night Crawler” – chitarra
Jorge Rojas “Seth” – basso
Daniel Hernandez “Hell Avenger” – batteria

Facebook: www.facebook.com/revengespeed
Etichetta Iron Shield Records – www.ironshieldrecords.de

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *