Toby Hitchcock – Reckoning (2019)

Pubblicato il 25/02/2019 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Reckoning
Autore: Toby Hitchcock
Genere: AOR
Anno: 2019
Voto: 6,5

Visualizzazioni post:259

Il vocalist americano Toby Hitchcock è arrivato all’attenzione dei fan del rock melodico mondiale grazie all’ormai leggendario album di debutto dei Pride Of Lions capitanati dall’ex Survivor Jim Peterik, che ha scoperto le magnifiche corde vocali dello statunitense apprezzandone la profondità, il sentimento e l’estensione di ognuna di esse.
Mentre i Pride Of Lions si prendono una piccola pausa, Toby ha colto l’opportunità di lavorare su questo suo secondo disco solista, dopo gli eccellenti risultati ricevuti dal suo album di debutto intitolato: “Mercury’s Down” e uscito sempre per la Frontiers Records ben otto anni fa. In questa nuova opera al singer americano si è unito, dopo il lavoro del 2011 con il formidabile Erik Martensson (Eclipse, W.E.T.) un altro talentuoso produttore, tastierista e polistrumentista svedese, Daniel Flores (Murder Of My Sweet, Mind’s Eye, Find Me), celebrando così un altro fantastico matrimonio in ambito AOR!
Il primo album solista di Hitchcock è stato sorprendente ma l’attuale disco “Reckoning” è musicalmente diverso, un po’ più leggero e poco forte dal punto di vista sonoro rispetto al precedente. Il motivo sta nella produzione soft e nella nuova line-up composta dal chitarrista Michael Palace (leader della band Palace) e dal batterista Yngve “Vinnie” Strömberg. L’album è puro AOR ma non eccelle più di tanto, anche se la grande voce di Toby è ancora potente e talentuosa. Le nuove canzoni non sono troppo originali, non entusiasmano e sanno di già sentito, peccato perché brani come “Fighting For My Life”, “No Surrender” e “Don’t Leave” hanno un potenziale enorme.
Proprio No Surrender” ha un’iniziale maestosa melodia di tastiere fino ad arrivare alla voce del vocalist che entra nel brano con vigore e culmina in un superbo ritornello che rimane magicamente stampato in mente. La successiva e corale “Promise Me” è un’altra stupenda canzone che inizia con le tastiere dolci e un Toby più morbido cui non manca il tempo per far aumentare l’intensità del brano. Invece “Show Me How To Live” è la classica ballata commerciale da classifica senza infamia e senza lode. Oltre al terzetto iniziale segnalo le orecchiabili ed energiche “Queen Untouchable” e “Don’t Leave”, che ricordano il sound e lo spirito dei Pride Of Lions. Perfetta la chiusura del cd con la trascinante “Someone Like You” con l’ottimo lavoro di chitarre che ci regala quello che è sicuramente il coro più semplice e interessante del platter.
Credo che questa sua seconda fatica discografica da solista sia stata un passo importante per il bravissimo e maturo artista americano ma non convincente purtroppo a livello di songwriting. Se “Reckoning” mostra da un lato l’incredibile talento vocale di Toby Hitchcock, dall’altro lato presenta molti brani riempitivi che non emergono in brillantezza e originalità. In ogni caso, le melodie vanno immediatamente nell’orecchio e rimangono lì ma è troppo poco rispetto alle tante band del genere che stanno riportando l’AOR ai fasti di un tempo.

Tracklist:

1 – No Surrender
2 – Promise Me
3 – Show Me How To Live
4 – Behind The Lies
5 – Fighting For My Life
6 – Serenity
7 – Queen Untouchable
8 – Gift Of Flight
9 – Don’t Leave
10 – This Is Our World
11 – Someone Like You

Line-up:

Toby Hitchcock – voce
Daniel Flores – tastiera e batteria
Michael Palace – chitarra e basso
Yngve “Vinnie” Stromberg – batteria

Facebook: https://www.facebook.com/tobykhitchcock
Etichetta Frontiers Records – http://www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.