Hardline – Life (2019)

Titolo: Life
Autore: Hardline
Genere: Hard Rock
Anno: 2019
Voto: 8+

Visualizzazioni post:401

I duri e romantici Hardline sono una band che ha avuto un grande successo nell’hard rock melodico mondiale con il suo album storico di debutto “Double Eclipse” del 1992, che vedeva protagonisti il chitarrista Neal Schon (Journey) e Dean Castronovo (Journey, Bad English), ma che poi, come la maggior parte dei gruppi di glam metal, nel corso degli anni ha subito un vero e proprio declino causato dalle mode del momento. Oggi, dopo aver pubblicato negli ultimi anni dei buoni dischi e dopo vari split, gli italo-americani tornano con una nuova opera intitolata “Life” e con un‘ennesima nuova formazione, attraverso la grande Frontiers Records, che sembra essere diventata una garanzia per la sopravvivenza delle band degli anni ’80 e dei primi anni ’90.
Il gruppo è formato dall’incredibile cantante Johnny Gioeli, dal talentuoso Alessandro Del Vecchio alle tastiere, da Mario Percudani alle chitarre, da Marco Di Salvia alla batteria e da Anna Portalupi al basso. Questa nuova incarnazione vede sempre la presenza e la partecipazione del leader Johnny Gioeli, che nel giro di un anno è apparso in tre dischi (il suo primo album da solista, One Voice” e l’omonimo, Gioeli / Castronovo”) e quella del concreto Alessandro Del Vecchio, che è il grande artefice di molte più melodie rispetto al passato storico del combo. Il sound di questo nuovo platter è moderno ma anche potente, ricorda in parte il disco d’esordio e dà a Gioeli abbastanza input da spingere al massimo la sua stupenda e sensuale voce. Il singer ha delle tonalità così energiche tali da riuscire a cantare in modo aggressivo e melodico, teso o e rilassato, con un talento indiscutibile. Ascoltare la sua musica significa capire la sua personalità e la sua umanità che evidenzia in modo trasparente, da uomo vero che non si è mai montato la testa nel corso della sua lunghissima carriera.
La magnifica forza dal vivo emanata nell’ultimo Frontiers Rock Festival si percepisce anche in questa nuova registrazione in studio. La band è tornata al suono di “Double Eclipse”, ma guarda un po’ più da vicino nello specchietto retrovisore al solido predecessore, “Human Nature” del 2016, proiettandosi verso il futuro.
“Life” combina perfettamente le influenze di questi due album e vede gli artisti in risalita per creatività e potenza. Basta ascoltare le prime e movimentate note del brano iniziale “Place To Call Home”, dove diventa palesemente ovvio che il frontman  ha lavorato duramente per rimanere fedele al suono originale del gruppo statunitense. Il singolo “Take A Chance” è un grande rock melodico con un bel groove contagioso, che ti porta a riascoltarlo di nuovo e all’infinito. Parte del resto dell’album cerca di inclinarsi verso il lato più pesante del genere, ma prevale il romanticismo delle ballate che bilancia questa tendenza. “Helio’s Sun” è un’altra grande canzone di hard rock melodico che fa presa e non delude ma le ballate in questo cd hanno un enorme peso, come la malinconica e dolorosa “Page Of Your Life”, che con il pianoforte e la voce di Gioeli emoziona e commuove. “Out Of Time” ci riporta invece al metal melodico con un coro coinvolgente e azzeccato. Le successive “Hold On To Right” e “Handful Of Sand” sono due potenti tracce di hard rock classico che scorrono bene all’interno del disco, mentre il seguente e sdolcinato lento “This Love” è pieno di pathos e pone saldamente alto il tono dell’album. La parte finale del disco riprende in piccola parte la sua carica adrenalinica con “Story Of My Life”, una delle migliori tracce in scaletta con il suo ritornello risonante, dove la potenza della batteria e la precisione del basso guidano la forte carica vocale di Johnny. La cover, forse non indispensabile, “Who Wants To Live Forever” è la terza ballata dell’album ed è soprattutto un omaggio sincero agli immortali Queen. Colpisce  la bravura del chitarrista Mario Percudani che emula perfettamente l’assolo di Brian May e non è poco. Complimenti!
L’album si chiude con la rilassante acustica “My Friend” dove il cantante americano evidenzia sinceramente il profondo del suo cuore e i suoi sentimenti più puri perché con la musica Gioeli riesce ad entusiasmare e a fare uscire la positività del suo essere. Credo che quest’ultimo lavoro discografico degli Hardline sia il loro miglior platter dai tempi del debutto. Belle e appassionanti canzoni che strizzano l’occhio ai nineties, con delle affascinanti ballate, oltre al grande talento di ciascun membro che garantisce che il prodotto sia apprezzato e amato dai vecchi e dai nuovi fan!
La vita è meravigliosa e la musica di questi artisti è la colonna sonora dei nostri giorni, che ci porta a rivivere i nostri ricordi placandoli. Super consigliato!

Tracklist:

1 – Place To Call Home
2 – Take A Chance
3 – Helio’s Sun
4 – Page Of Your Life
5 – Out Of Time
6 – Hold On To Right
7 – Handful Of Sun
8 – This Love
9 – Story Of My Life
10 – Who Wants To Live Forever
11 – Chamaleon
12 – My Friend

Line–up:

Johnny Gioeli – voce
Alessandro Del Vecchio – tastiera e cori
Mario Percudani – chitarra
Anna Portalupi – basso
Marco Di Salvia – batteria

Sito ufficiale: http://www.hardlinerocks.com
Facebook: https://www.facebook.com/hardlinerocks
Etichetta Frontiers Records – www.frontiers.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.