Possessed – Revelations Of Oblivion (2019)

Titolo: Revelations Of Oblivion
Autore: Possessed
Genere: Thrash / Death Metal
Anno: 2019
Voto: 8

Visualizzazioni post:165

Cari amici di Heavy Metal Webzine è un vero onore ed un piacere poter recensire l’ultima fatica discografica degli statunitensi Possessed dopo decenni di attesa ed una miriade di compilations ed operazioni commerciali. La band americana, una delle autentiche icone del panorama estremo mondiale, ci regala un nuovo ed autentico capolavoro sotto l’ala protettrice dell’etichetta Nuclear Blast.
Devo dire che, oltre al titolo altisonante, ciò che colpisce è lo splendido ed accattivante artwork che rende subito l’idea di cosa ci si può aspettare dai nostri eclettici e geniali demoni.
Siamo dinanzi ad un autentico concentrato di violenza ed attacchi frontali senza tregua che, in quasi un’ora di musica che miscela alchemicamente death e thrash, tempesterà a dovere le povere orecchie dell’incauto ascoltatore. Posso affermare che gli unici momenti di calma apparente la band se li concede durante l’esecuzione del sinistro e terrificante intro “Chant Of Oblivion”, scandito da malefici rintocchi di campane che sembrano preannunciare l’inizio dell’armageddon e nell’outro “Temple Of Samael”, con i suoi diabolici e sulfurei arpeggi.
In questo nuovo album, che potrebbe essere considerato un vero e proprio comeback in pieno stile, la band dimostra a tutti coloro che la davano per spacciata – se mai ce ne fosse stato bisogno – di essere in perfetta forma e di essere ancora in grado di “spettinare” tutti.
Ogni singola microtraccia trasuda ritmiche corpose e ben strutturate. Riuscire a trovare il benchè minimo momento di stallo o un calo di tensione in questo lavoro è un’impresa praticamente impossibile, grazie anche al titanico lavoro delle due asce del gruppo Claudeous Creamere e Daniel Gonzalez che, con i loro repentini e frenetici cambi di tempo, tengono il piede pen pestato sull’accelleratore senza la benchè minima intenzione di rallentare. A ciò si aggiunge la splendida ed eccezionale opera vocale del frontman Jeff Becerra che, con il suo cantato rabbioso, aggressivo ma mai scontato nè tantomeno stucchevole, contribuisce a donare al tutto quel valore aggiunto che rende questo cd un vero e proprio capolavoro che non deve assolutamente mancare nella discografia sia dei fans storici della band sia di coloro che, ignari della classe e del carisma dei Possessed, vogliamo accostarsi alla loro musica.
Per avere una chiara idea della grandezza di Jeff basta ascoltare le fangose linee vocali durante le esecuzioni di “Abandoned” e “No More Room In Hell” oppure durante l’esecuzione delle epiche “Dominion” e “Demon”, senza dimenticare le splendide e mordenti “Omen” e “The World” e la sofferta e terrificante “Graven”. Una citazione a parte meritano sicuramente “Damned”, un’autentica perla di thrash puro e deflagrante, con riff di chitarra iperveloci ed un chorus che entra subito in circolo quasi fosse una droga che provoca assuefazione immediata e “Shadowcult”, un brano che, con i suoi ritmi frenetici ed esplosivi, potrebbe essere considerato come uno dei migliori dell’intero album.
Per concludere non resta che fare, ancora una volta, i complimenti ai Possessed per averci regalato un’altra perla di inestimabile valore che si va ad aggiungere a capolavori del calibro di “Seven Churches” e “Beyond The Gates” e si candida ad essere una delle migliori uscite del 2019. Non resta che aspettare la loro venuta nel nostro Paese per lasciarci travolgere, ancora una volta, dalla loro “tempesta sonora perfetta”.

Tracklist:

1. Chant Of Oblivion
2. No More Room In Hell
3. Dominion
4. Damned
5. Demon
6. Abandoned
7. Shadowcult
8. Omen
9. Ritual
10. The Word
11. Graven
12. Temple of Samael

Line-up:

Jeff Becerra – Vocals
Daniel Gonzalez – Guitar
Claudeous Creamer – Guitar
Robert Cardenas – Bass
Emilio Marquez – Drums

Sito ufficiale: https://possessedofficial.com
Facebook: https://www.facebook.com/possessedofficial
Etichetta Nuclear Blast – www.nuclearblast.de

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.