Deep Purple – Live In Newcastle 2001 (2019)

Titolo: Live In Newcastle 2001
Autore: Deep Purple
Genere: Hard Rock
Anno: 2019
Voto: 7.5

Visualizzazioni post:354

Nel 2001 i Deep Purple fecero uscire “The Soundboard Series”, un box set di album dal vivo di concerti che la band britannica realizzò proprio in quell’anno, con date prese dall’Australia e dall’Asia. A distanza di 18 anni, l’etichetta Earmusic rilascia una nuova edizione limitata in doppio cd e in triplo vinile rosso del singolo concerto della data di Newcastle (in Australia), intitolato per l’appunto “Live In Newcastle 2001”.
In attesa della (probabile) uscita di altri concerti tratti da quel box set, non potremmo che pensare ad una mera operazione commerciale dei Deep Purple, ma va detto anche che l’ascolto dell’album live ci mostra una band in grande forma e sarebbe riduttivo pensare ad un disco fotocopia dei tanti live che il gruppo ha fatto uscire nel corso dei decenni.
I Deep Purple mancavano dall’Australia dalla fine degli anni ’70 e ci tornarono solo nel 1999, con il nuovo chitarrista Steve Morse. L’accoglienza fu grandiosa e anche per questo successivo tour del 2001 il pubblico è entusiasta di fronte a Ian Gillan e ai suoi compagni.
Dal canto loro, gli straordinari musicisti non deludono l’audience e “Live In Newcastle 2001” ci regala due ore di musica e spettacolo con alcuni tra i brani più famosi della storia del rock: da “Perfect Strangers” a “Smoke On The Water”, dalla tiratissima “Speed King” caratterizzata dai duetti tra Steve Morse e Jon Lord e dai siparietti di Gillan e dell’eroe di casa Jimmy Barnes fino alla conclusiva ed immortale “Highway Star”. Non manca un omaggio agli Ac/Dc e non manca assolutamente l’entusiasmo, con i Deep Purple che chiaramente si divertono e rendono la serata davvero indimenticabile per tutti i numerosi fan del Newcastle Entertainment Centre.
Nella discografia dei Deep Purple non mancano certo i live ed uno di essi in particolare (“Made In Japan” del 1972) è probabilmente il più bello nella storia dell’hard rock, ma non sottovalutate anche questa uscita, arrivata quasi trent’anni dopo e che ci mostra una longevità dei Deep Purple davvero impressionante, che prosegue ancora oggi in quello che – purtroppo – è il tour di addio al palco.

Tracklist:

1. Woman From Tokyo
2. Ted the Mechanic
3. Mary Long
4. Lazy
5. No One Came
6. Black Night
7. Sometimes I Feel Like Screaming
8. Fools
9. Perfect Strangers
10. Hey Cisco
11. When a Blind Man Cries
12. Smoke on the Water
13. Speed King (medley with “Good Times”, featuring Jimmy Barnes on vocals)
14. Hush (South)
15. Highway Star

Line-up:

Ian Gillan – lead vocals
Steve Morse – guitar
Roger Glover – bass guitar
Ian Paice – drums, percussion
Jon Lord – organ, keyboards

Additional musicians:

Greg Maundrell – trumpet
Charles MacInnes – trombone
Paul Williamson – saxophone
Billie Stapleton – backing vocals
Angie Stapleton – backing vocals
Natalie Miller – backing vocals

Sito ufficiale: http://www.deeppurple.com
Facebook: https://www.facebook.com/officialdeeppurple
Etichetta Ear Music – http://www.ear-music.net

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.