06/11/2019 : Lacuna Coil + Eluveitie + Infected Rain (Live Club – MI)

Visualizzazioni post:323

LACUNA COIL + ELUVEITIE + INFECTED RAIN – MERCOLEDÌ 06 NOVEMBRE 2019, LIVE MUSIC CLUB, TREZZO S/ADDA ( MILANO )

Ritornano a Milano i Lacuna Coil, per usare un termine calcistico questa “se la giocano in casa“. Insieme a loro come special guest gli Eluveitie e gli Infected Rain.

Anche se la situazione meteo non è delle migliori, perché fin dalla mattina presto forti piogge colpiscono il Nord Italia, questo non ha scoraggiato molti fan dei Lacuna Coil, che dalle prime ore della giornata odierna erano in fila e facendosi parecchi chilometri di strada per essere presenti all’ultima data italiana del loro gruppo preferito.

Parlando con amici ho saputo che la data precedente di Bologna è stata un sold-out e vedendo la lunghissima fila che c’è fuori dai cancelli qui al Live Music Club, tutto fa pensare che anche questa sia un altro tutto esaurito (e così è stato!). Sono proprio i Lacuna Coil, sulla loro pagina ufficiale su Facebook a darne notizia. Non poteva che essere così, i presupposti c’erano tutti, ma non è finita qui … In questo lungo tour in cui sono state toccate varie città straniere, le vendite dei biglietti hanno sbancato il botteghino facendo sold-out in più di un’occasione! Come si fa a non amarli ?! E con queste ottime notizie mi preparo per una super serata e concerto.

Tocca ai rumeni Infected Rain aprire la serata e quando fanno il loro ingresso sul palco vengono accolti da un pubblico numeroso e caloroso. Vedendoli per la prima volta mi hanno colpita in maniera positiva, ho percepito una bella alchimia provenire da loro, capitanati da una bravissima e bellissima front-woman grintosa e “cazzuta“ al punto giusto che ha interagito con i fan presenti dialogando in un perfetto italiano, cosa che è stata molto apprezzata e che ha dato quella marcia in più e ha reso unico il tempo a loro disposizione. Prima della classica foto di rito con il pubblico alle spalle, la cantante Lena ha appallottolato le setlist e le ha lanciate fra le prime fila; questi sono “cimeli da concerto” sempre graditi ! Lasciano il palco fra applausi scroscianti e più che meritati, ci hanno davvero travolto con la loro energia, tornate presto !

Cambio palco e anche genere musicale con gli Eluveitie, dalla vicina Svizzera; la loro è una musica tradizionale folk celtica combinata con il melodic death metal, influenzata dal classico Gothenburg sound. Altre influenze vengono dal black metal. Il gruppo definisce il proprio stile con il termine New Wave of Folk Metal, definizione stilistica in origine scherzosa secondo lo stesso cantante. Con una formazione bella numerosa, nove musicisti che riempiono tutto il palco e con i loro strumenti tipici che catturano lo sguardo si è quasi in difficoltà su chi “puntare“ l’attenzione.

Li rivedo a distanza di due anni e noto che fra il pubblico presente ci sono parecchi fan che per tutto il tempo li hanno sostenuti, infatti Chrigel Glanzman più volte ha ringraziato per la calorosa accoglienza. “Ategnatos” è il loro ultimo lavoro uscito per la Nuclear Blast, dal quale estraggono alcuni dei brani di questa serata. E’ stato un concerto emozionante, dove si sono alternate canzoni veloci a quelle più soft. Un momento veramente da pelle d’oca c’è stato quando Chrigel ha ceduto il microfono a Fabienne Erni, sottolineato da applausi scroscianti. Hanno riconfermato di essere degli ottimi musicisti, lasciando un buon ricordo ai fan di vecchia data e con lo show odierno ne avranno aggiunti di nuovi.

Arrivano i nostri! Sono le 22 quando sale per primo il batterista Richard Meiz (new entry) al posto di Ryan Blake Folden e via via arrivano tutti gli altri, in un Live al massimo della capienza che esplode in un boato d’ovazione. Freschi di pubblicazione con “Black Anima” uscito per l’etichetta Century Media, i nostri inseriscono in scaletta svariati pezzi, andando a spulciare nella loro lunga discografia: “Enjoy The Silcence“, “Heaven’s a Lie“,  “Swamped“, “Our Truth“. Dopo una piccola pausa risalgono sul palco omaggiandoci con “Naughty Christmas“ sulle parole di Cristina ‘A modo nostro vi facciamo gli Auguri di Buon Natale!‘ . Avevo già avuto modo di vederli dal vivo, ma stasera non c’è n’è stato per nessuno, sono stati davvero fantastici e a livello vocale Cristina è stata imbattibile, ha dato il 100% coinvolgendo i presenti rivolgendo un pensiero ai suoi fan “è merito vostro se stasera siamo su questo palco, voi siete la nostra famiglia un po’ allargata!”. Siamo arrivati alla fine e prima di salutarci i Lacuna Coil promettono di tornare quanto prima, chiudendo con “Nothing Stands in Our Way“ .

Tre band che hanno regalato a tutti noi una serata strepitosa e anche a livello audio è stato tutto eccellente, ringraziamenti più che doverosi sia all’organizzazione che ai tre gruppi che si sono alternati sul palco Vertigo Hard Sounds, LIVE MUSIC CLUB, Shining Production, Infected Rain, Eluveitie, Lacuna Coil.

Infected Rain:

Eluveitie:

Lacuna Coil:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.