Power Theory – Force Of Will (2019)

Titolo: Force Of Will
Autore: Power Theory
Genere: Heavy Metal
Anno: 2019
Voto: 7.5

Visualizzazioni post:345

Si intitola “Force Of Will” il nuovo full length dei Power Theory, disco che segna il ritorno sul mercato della band americana, a quattro anni dal precedente “Driven By Fear”! Si tratta del quarto album per la band della Pennsylvania e devo dire che il titolo scelto è perfetto per capire cosa serve quando, dopo ogni disco, occorre mettersi alla ricerca dei musicisti adatti con cui portare avanti la band: tantissima “forza di volontà”, presente in quantità industriali nel chitarrista Bob “BB” Ballinger che, un paio d’anni addietro, si è trovato a dover far fronte all’ennesimo ribaltone in lineup – quattro dischi con quattro formazioni diverse, se non è un record poco ci manca – con il solo Alan D’Angelo rimasto al suo posto. Trovate le figure adatte nelle persone di Jim Rutherford, Carlos Alvarez e Johnny Sasso, i rinnovati Power Theory si mettono al lavoro su “Force Of Will” che, come i suoi predecessori, viene pubblicato da Pure Steel Records: cambiano gli interpreti, non la qualità della proposta che si muove, come sempre, sulle coordinate di un robusto e veemente heavy/power metal dal piglio prevalentemente americano (le influenze europee non mancano ma sono meno marcate) e dal suono un poco più attuale che in passato, in particolare per quanto riguarda le chitarre. Melodia e tanta potenza si intrecciano con risultati decisamente soddisfacenti in “Force Of Will”, un disco il cui fascino cresce proporzionalmente al numero di ascolti, per cui non abbiate fretta e gustatevelo con calma: come dicevo poc’anzi, la qualità c’è e si materializza per mezzo di un comparto ritmico poderoso e variegato, una coppia di chitarre efficacissima nei corposi riff quanto sui brillanti assoli ed un cantante dalle tonalità pulite e profonde – ma meno graffianti rispetto al suo predecessore Jeff Rose – che, tutto sommato, svolge a dovere il suo compito. Nel complesso la tracklist non mostra passi falsi ma, a gusto personale, devo dire che la lunga e conclusiva “The Hill I Die On” e “If Forever Ends Today” non mi hanno particolarmente entusiasmato, come anche la solenne intro strumentale “Morior Invictus”: brani piacevoli ma nulla di più, mentre un segno decisamente più profondo me lo hanno lasciato i pezzi più trascinanti, massicci e potenti come la titletrack, la galoppante “Path Of Glory”, la rabbiosa “Draugr” e la più lineare “Spitting Fire”, brano che ospita l’ottimo contributo vocale di Piet Sielck degli Iron Savior, e vorrei citare anche il crescendo emotivo di “Bringer Of Rain”, brano vario nelle atmosfere e nelle cadenze. Dunque, “Force Of Will” conferma le positive impressioni maturate con il precedente “Driven By Fear”: la band percorre un sentiero musicale che non presenta deviazioni o particolari sorprese (e per me questo è bene!), ma procede con il passo sicuro di chi sa bene dove vuole arrivare. Invitandovi ad ascoltare “Force Of Will” a volumi molesti per i vicini, concludo con le stesse parole utilizzate nel 2015: Bravi Power Theory, ottimo lavoro!

Tracklist:
1. Morior Invictus
2. Force Of Will
3. Draugr
4. If Forever Ends Today
5. Mountain Of Death
6. Albion
7. Th13teen
8. Spitting Fire
9. Bringer Of Rain
10. Path Of Glory
11. Shadow Of Man
12. The Hill I Die On

Lineup:
Jim Rutherford – voce
Bob “BB” Ballinger – chitarra
Carlos Alvarez – chitarra
Alan D’Angelo – basso
Johnny Sasso – batteria

Links:
www.facebook.com/POWERTHEORY1
www.puresteel-records.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.