Jinjer – Macro (2019)

Titolo: Macro
Autore: Jinjer
Genere: Extreme progressive
Anno: 2019
Voto: 7,5

Visualizzazioni post:556

Nelle arti visive, la macro-fotografia è un genere che permette attraverso particolare tecniche, di ingrandire in proporzione certe immagini. A titolo di paragone chissà quindi se i Jinjer con il loro ultimo album “Macro” abbiano voluto ampliare gli spunti realizzati con l’ EP Micro uscito precedentemente a gennaio. Una band che non si definisce metal ma extreme progressive, dedita all’alchimia di diversi generi e all’attività live. Si pensi che oltre a continue date sold out, i loro sono i video live più visualizzati sui social. Diretti e potenti, “grezzi” nel senso minimalista nell’ utilizzo di particolari effetti se non le distorsioni chitarra-basso, i Jinjer sono guidati da una frontwoman come Tatiana Shmailyuk tanto bella quanto brava, sia nello screamo che nel pulito superando tutti gli stereotipi di un ambiente ancora maggiormente maschile. Tutto questo preambolo per spiegarvi che se come me, avete conosciuto i Jinjer nella dimensione live, passare all’ascolto di Macro vi ribalterà le prospettive. Il sound risulta più filtrato e alleggerito, aperto a linee melodiche che snaturalizzano il senso di dinamicità ed efferatezza tipico della band ma non il groove e la qualità del prodotto nel suo complesso, grazie anche a intermezzi jazz-reggae. Da soffermarsi invece sulle tematiche dei testi: “On the Top” analizza  conseguenze psicologiche e interpersonali; “Pit of Consciousness” scruta una mente piena di problemi di salute mentale;  “Home Back” mette in luce la guerra in Ucraina; “Retrospection” fa riferimento a “Dreadful Moments” (canzone sull’abuso di minori scritta dal bassista Eugene Abdukhanov) con “Noah”, Tatiana si vanta invece di aver riscritto la Bibbia. Dopo tanti anni di gavetta e sacrifici, i Jinger si ritrovano all’apice della loro carriera, portavoci della scena musicale di un paese come l’Ucraina dove essere musicisti di professione è alquanto difficile.

Tracklist:
1 -On the Top
2 – Pit of Consciousness
3 – Judgement (& Punishment)
4 – Retrospection
5 – Pausing Death
6 – Noah
7 – Home Back
8 – The Prophecy
9 – IainnereP

Line-up:
Tatiana Shmailyuk – voce
Roman Ibramkhalilov – chitarra
Eugene Abdiukhanov – basso
Vladislav Ulasevich – batteria

Links:
jinjer.metal.com
www.napalmrecords.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.