A New Tomorrow – Universe (2019)

Titolo: Universe
Autore: A New Tomorrow
Genere: Hard Rock
Anno: 2019
Voto: 6

Visualizzazioni post:425

Sebbene questa formazione sia stata fondata circa dieci anni fa, gli inglesi A New Tomorrow non hanno ancora attirato l’attenzione generale. ‘’Universe’’ è l’album di debutto del quartetto di Londra che in verità è stato fondato dagli italianissimi Alessio Garavello e Andrea Lonardi. Il nostro Alessio ha avuto la sua prima esperienza musicale proprio in Inghilterra, con gli Arthemis e con i thrashers Ground Control. Il suo successivo impegno con i Power Quest, per il quale ha lavorato per quasi dieci anni, lo ha spinto a trasferirsi in Gran Bretagna. Non solo il musicista ha cambiato Paese, ma allo stesso tempo ha cambiato inaspettatamente l’orientamento musicale con questa sua band dove, oltre a cantare, suona pure la chitarra. Formatisi nel 2009, il combo è composto dal cantante / chitarrista Alessio Garavello, dal bassista Andrea Lonardi, con l’aggiunta successivamente di Tim Hall alla batteria e Michael Kew alla chitarra. Il loro suono è un confortante hard rock, violento e melodico che prende spunto da gruppi importanti come Alter Bridge, Foo Fighters, Green Day e Blink 182. Finalmente, dopo due EP, i ragazzi festeggiano l’uscita del loro full lenght di debutto intitolato ‘’Universe’’ che racchiude tutte le esperienze accumulate da questi artisti nel corso degli anni. Purtroppo il risultato finale non è soddisfacente perché, nonostante i ragazzi suonino benissimo, non riescono in quasi tutte le tracce ad avere l’intensità e neppure la melodia delle formazioni per le quali hanno suonato in passato. In qualche modo, il quartetto sembra rivolgersi principalmente ad un pubblico legato alla musica commerciale, anche se alcune canzoni presentano dei potenti e ispirati riff, assoli di chitarra e, una sezione ritmica molto spigolosa. Ne sono esempi l’iniziale singolo super orecchiabile “I Wanna Live”, la martellante “Ignition” o  la devastante “Multitude Of Nothing”, che ha un ritmo caotico ed ossessionante. Interessante la sporca e all’inizio aggressiva “ A Million Stars”, che dopo qualche minuto si trasforma in un brano molto più tranquillo a metà tra l’alternative metal e il classic metal.
La sensazione che si avverte nell’immediato è che questo platter sia simile allo stile degli Alter Bridge, così come la voce del vocalist che risulta influenzata dalle tonalità di Myles Kennedy. “Golden Sands” alleggerisce il ritmo del disco con la chitarra acustica, con un cantato malinconico e melodico da parte del nostro Alessio. Segnalo le carine “Step Into The Wild…” e “…Home” che, unite dalla stessa base musicale, sembrano essere uscite dai lontani anni ’90, caratterizzate da melodie per lo più acustiche, una voce leggera e una sezione ritmica più tranquilla. Però, dopo qualche minuto nel bel mezzo  di “… Home”, proprio quando non te lo aspetti il suono muta improvvisamente e si appesantisce con un sound post grunge a tratti molto pungente. “Mother Earth Is Calling” è uno dei brani più deboli della scaletta e la parte finale dell’opera risulta poco convincente e a tratti noiosa. Quello che sorprende, conoscendo i musicisti, è la profonda differenza di genere tra questa nuova formazione e le band di provenienza, come gli Arthemis e i Power Quest e soprattutto le troppe influenze sonore con gruppi famosi di alternative metal. Una volta terminati i primi brani del disco, il resto dell’opera si trascina stancamente con poca originalità fino alla fine e forse sarebbe stato meglio un buon EP perché, come album, la band ha ancora molta strada da fare.

Tracce:

1. I Wanna Live
2. A Million Stars
3. Golden Sands
4. Ignition
5. Mother Earth Is Calling
6. Mountains
7. Step Into The Wild…
8. …Home
9. Multitude Of Nothing
1o. Universe
11. Abrasive

Formazione:

Alessio Garavello – voce, chitarra e cori
Michael Kew – chitarra
Andrea Lonardi – basso
Tim Hall – batteria

https://www.anewtomorrowband.com/
https://www.facebook.com/anewtomorrowmusic
www.frontiers.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.