One Desire – Midnight Empire (2020)

One Desire
Titolo: Midnight Empire
Autore: One Desire
Genere: AOR
Anno: 2020
Voto: 7,5

Visualizzazioni post:109

Nati nel 2012, quando il batterista Ossi Sivula ha iniziato a riunire musicisti e amici per il suo nuovo progetto, gli scandinavi hanno debuttato solo qualche anno dopo perché impegnati a scrivere canzoni e a ricercare una line-up stabile con dei validi professionisti. L’ingresso del chitarrista, cantautore e produttore Jimmy Westerlund (Negativo, Sturm Und Drang,  Good Charlotte, Pitbull) nel 2014, ed in seguito dell’amico cantante Andre Linman degli Sturm Und Drang, sono stati fondamentali per attirare l’attenzione della nostra Frontiers Music. Infine, l’ultimo tassello fu completato dal talentuoso bassista Jonas Kuhlberg (Paul Di´Anno, Cain´s Offering, MyGrain). Nel 2017, con il loro omonimo album di debutto, gli One Desire sono saltati alle cronache del melodic rock con un disco bello e interessante. Da quel momento per la band finlandese è stata tutta una discesa girando l’Europa e suonando in vari importanti festival. Adesso ritornano con il loro tanto atteso secondo platter intitolato, “Midnight Empire”, che ripaga la lunga attesa da parte dei fan e degli amanti del melodic rock. Questo disco è un AOR più maturo, trascinante dall’inizio alla fine e con un incredibile impatto commerciale. I grandi arrangiamenti delle canzoni sprigionano una melodia contagiosa, armoniosa, grazie a dei ritornelli coinvolgenti e facili da canticchiare. Si comincia con l’inno melodico metal piuttosto lungo ed epico di “Shadowman”, song coinvolgente che annuncia perfettamente quello che si sentirà nei successivi minuti. La voce di Andre è come il solito eccellente ed emozionante, attorniata da un’atmosfera moderna dotata di un coro esplosivo. Ossi Sivula, alla batteria, è perfetto e le chitarre e i bassi suonano con una sensibilità melodica, spingendo l’intera band verso un più alto livello artistico. La successiva “After You’re Gone” è una fantastica song di melodic hard rock, dove tutto è perfetto, con un coro super orecchiabile e una grande interpretazione di Linman. Anche “Down And Dirty”, non scherza perché contiene una melodia e un groove impressionante, avvolto da un ritornello di puro AOR.  Con “Godsent Extasy” e “Heroes” le tastiere prendono rapidamente il posto dei potenti riff di Jimmy Westerlund; melodie memorabili e cori si stampano nella mente dal primo ascolto. Chitarre acustiche e toni celestiali sono il contenuto di “Through The Fire”, una semi ballata cantata magicamente dalla voce soul del singer; perfetta per questo brano  di sentimento e suonata magnificamente da tutta la band. Dopo la leggerezza dei primi minuti, cambia ritmo diventando energica e facendo scorrere adrenalina nelle vene grazie all’unione armoniosa dei suoni sia elettrici che acustici. Segnalo poi la dolce “Rio”, pezzo fantastico per qualsiasi amante della musica AOR. Il pianoforte introduce brillantemente il riff della chitarra, accompagnata dall’ugola passionale del vocalist e con una batteria precisa, mai sovrastante l’arrangiamento degli altri strumenti. Il top è raggiunto da “Battlefield Of Love”, una delle migliori tracce dell’opera, robusta e incisiva con delle grandi linee melodiche capaci di far sognare ad occhi aperti. “Killer Queen” è un semplice ma efficace hard rock melodico con una deliziosa musicalità che toglie il respiro, dove colpisce l’assolo nitido e stretto della chitarra che esalta con disinvoltura una bella melodia. La finale “Only When I Breathe” è una vera e propria sorpresa perché il brano è un lento riuscitissimo con un grande piano e una voce straordinariamente emozionante dove fa da sottofondo una chitarra acustica da brividi. Sinceramente non mi aspettavo una chiusura del genere per un disco nel complesso molto scorrevole e zuccheroso con un hard rock melodico di alta qualità e di grande classe. Questa nuova opera è migliore del bel debutto di tre anni fa e dimostra come gli One Desire con “Midnight Empire” si sono inseriti prepotentemente nell’élite dell’AOR mondiale anche se devono crescere  in originalità. Disco fresco e romantico, da ascoltare per tirare su il morale in una strana estate che ancora non sappiamo come sarà vissuta.

Tracce:
1. Shadowman
2. After You’re Gone
3. Down And Dirty
4. Godsent Extasy
5. Through The Fire
6. Heroes
7. Rio
8. Battlefield Of Love
9. Killer Queen
10. Only When I Breathe

Formazione:
Jimmy Westerlund – chitarra
Andre Linman – voce
Ossi Sivula – batteria
Jonas Kuhlberg – basso

https://www.onedesire.net/
https://www.facebook.com/OneDesireBand/
http://www.frontiers.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.