Her Chariot Awaits – S/T (2020)

Her chariot awaits
Titolo: S/T
Autore: Her Chariot Awaits
Genere: Melodic Metal
Anno: 2020
Voto: 6,5

Visualizzazioni post:123

Gli Her Chariot Awaits rappresentano il grande ritorno della brava cantante Ailyn Giménez (ex Sirenia), sulla scena metal dopo due anni di assenza dai palcoscenici. Il progetto è completato dal talentuoso cantante chitarrista e cantautore del supergruppo americano degli Adrenaline Mob Mike Orlando, affiancato dal batterista dei Bumblefoot Jeff Thal e dal bassista Brian Gearty. La musica proposta in questo debutto discografico, firmato Frontiers Music, è un robusto e moderno, heavy metal con riff impetuosi, e con una sezione ritmica potente. Orlando, suona un metal massiccio sia neoclassico e sia contemporaneo, mentre l’affascinante Ailyn è una cantante di formazione classica, che nonostante abbia prestato la sua voce per un gruppo di Gothic  sinfonico come i norvegesi Sirenia si cala benissimo nella nuova parte. Qui la singer supera gli ostacoli della furia metal generata dal sound di questa nuova formazione e offre delle tonalità più tradizionali, armoniche, dando così alle canzoni addirittura un tocco di AOR con un pizzico di originalità.

Le danze si aprono con “Misery”, caratterizzata da una chitarra distorta, da un tempo veloce in continua evoluzione, sostenuto da martellanti tamburi e da riff chitarristici infuocati. Simile è “Dead_Gone”, che dimostra la superba forza e la gamma vocale della vocalist. La voce ossessiva della rossa singer trascina la guitar affilata di Orlando e condiziona il forte riff della song.  La melodica e rocciosa “Screaming Misfire” è uno dei pezzi più apprezzabili dell’opera con un grande lavoro chitarristico e arguto di Mile. La voce in stile operistico entra nell’anima ed è in perfetta sintonia con gli strumenti della band. La successiva “Stolen Heart”, evidenzia il grande talento del chitarrista americano e la sua furia diabolica prima che il brillante canto di Ailyn prenda il sopravvento. L’assolo di chitarra carico di effetti è la ciliegina sulla torta del pezzo. La mozzafiato  “Constant Craving” è una cover di KD Lang ed ha un groove molto diverso rispetto al contesto delle canzoni precedenti e del disco stesso. Le tastiere si dissolvono dietro la voce angelica della Gimenez che è accompagnata da una chitarra fantastica suonata molto bene e quasi simile con l’originale del 1992. Interessante l’ardente e possessiva “Line Of Fire” caratterizzata da tamburi martellanti e assoli brucianti che sono all’ordine del giorno in quest’opera. Più semplice è “In Just Remember”, dove l’assolo di chitarra e l’ugola di Ailyn danno all’inno una trama quasi orchestrale. Il morbido riff di chitarra e la voce piena di sentimento  trasforma la traccia in una semi  ballata dalle grandi emozioni soul, dimostrando il grande affiatamento della coppia Mike – Ailyn che riesce a creare un feeling entusiasmante per tutti gli amanti dell’heavy metal moderno.

Naturalmente l’approccio artistico è quello tipico degli Adrenaline Mob che evidenzia comunque gli incredibili talenti vocali di Ailyn, capace di sperimentare ed esplorare un nuovo lato del suo canto, grazie al grande supporto del chitarrista a stelle e strisce.  Anche la batteria di Thal si mette in luce con finezza ed energia, sia nel ritmo lento di “Just Remember” sia nella metrica “Forgive Me Dear”, dove i riff tagliuzzati del guitar hero statunitense danno al pezzo una trazione anteriore che sviluppa un suono martellante e stridulo. Qui ascoltiamo un altro assolo veloce e furioso di Mr. Orlando che non fa rimpiangere i suoi vecchi e sfortunati Adrenaline Mob.

L’album in definitiva è una buona unione di due grandi artisti che hanno ancora molto da dimostrare e lascerà piacevolmente sorpresi gli amanti di queste sonorità. Gli Her Chariot Awaits  hanno un ottimo futuro davanti e il loro debutto è davvero positivo e apprezzabile. Band da tenere d’occhio e sperare in un secondo lavoro in attesa di capire quale sarà il futuro degli americani Adrenaline Mob, che tre anni fa sono stati coinvolti in un grave incidente stradale in cui hanno perso la vita il bassista David “Dave Z” Zablidowsky e la tour manager Jane Train.

Tracce:
1. Misery
2. Dead & Gone
3. Screaming Misfire
4. Stolen Heart
5. Constant Craving
6. Say No
7. Line Of Fire
8. Turning The Page
9. Take Me Higher
10. Just Remember
11. Forgive Me Dear

Formazione:
Mike Orlando –chitarra, basso e cori
Ailyn – voce
Jeff Thal – batteria
Brian Gearty – basso

 

https://www.facebook.com/HerChariotAwaits
http://www.frontiers.it/index.php

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.