Vega – Grit Your Teeth (2020)

Vega
Titolo: Grit Your Teeth
Autore: Vega
Genere: Hard Rock
Anno: 2020
Voto: 8

Visualizzazioni post:156

I britannici Vega nonostante gli ottimi album sfornati di recente, non hanno ancora avuto il successo che meritano per ragioni ancora sconosciute. Forse con quest’ultimo e sesto lavoro in studio, “Grit Your Teeth”, potrebbero rompere quest’incantesimo. Quindi in quest’occasione hanno in qualche modo spinto ancora di più il loro sound, abbracciando pienamente un suono moderno senza perdere i loro elementi fondamentali. Gli inglesi hanno tirato fuori il meglio di se e prodotto delle grandi canzoni per una bellissima opera, a tratti anche sperimentale rispetto al passato. Lo stile eclettico e molto creativo li  distingue dalla massa e il sestetto adesso preme per essere qualcosa di più di un’altra band “AOR” in giro per il mondo che suona solo musica degli anni ’80. Dopo tre anni dall’uscita di “Only Human”, una raccolta di canzoni basate da forti armonie, grandi cori e contenuti lirici avvincenti, gli artisti hanno cominciato a raccogliere i frutti della loro esperienza e creatività.  L’album ha superato le attese piazzandosi nella National Rock Chart britannica al n. 3 in classifica e permettendo così alla band di andare poi in tour con i Quireboys, gli Skid Row e gli irraggiungibili Def Leppard. L’apripista “Blind” è una canzone di robusto e puro rock melodico, con uno sporco suono di chitarra di Marcus Thurston e con Martin Hutchinson alla batteria che guida la song a un ritmo eccezionale. Il singolo (I Don’t Need) Perfection” è un inno brillante con un grande coro tipico del loro repertorio e che eleva la canzone verso un’alta dimensione. L’ugola di Nick Workman è migliorata nel tempo arrivando a livelli eccezionali in questo platter. La titletrack “Grit Your Teeth” è il tipo di song che riempie le nostre anime rock e su cui i mitici Def Leppard hanno costruito i loro trionfi. Questa è una di quei pezzi che suona stranamente familiare con grandi riff di chitarra, un grande coro che ricorda i Little Angels e con Marcus che colpisce con un altro assolo di chitarra infuocato. Lo swing energico di “Man On A Mission” è dannatamente interessante e contiene anche un pizzico di blues. Il bel riff iniziale si combina bene con l’effetto vocale del vocalist prima di entrare con un secondo riff più incisivo e creato per le esibizioni nelle grandi arene, mentre “Don’t Fool Yourself” aggiunge, rispetto ai pezzi precedenti, un po’ di groove in più dal gusto pop rock! Il brano ha un riff di chitarra insistente e, dove il singer si mostra con un tono più alto nel coro, accompagnato da un assolo di chitarra brillante che dimostra come i britannici possano spingersi verso livelli superiori. Un altro coro travolgente in pieno stile Tears For Fears è quello dell’enorme e soft rock melodico di “Consequence Of Being A Heart”, canzone possente che presenta il duro lavoro di chitarra di Thurston nello stupendo assolo. “This One’s For You” è un’altra composizione contrastante rispetto al vecchio repertorio ma assolutamente avvincente, seguita rapidamente dalla più lenta “Battles Ain’t A War”, che vede la band mostrare la propria maturità con una ballata o, se volete, un numero rock più lento dove Nick Workman esprime ancora una volta la propria classe sopraffina. Verso la fine spicca la superba “Save Me From Myself”, che vede di nuovo la tastiera di James Martin prendere il comando con una melodia delicata seguito da suoni di chitarra superlativi e in pieno stile hard rock. La spensierata “How We Live” continua ad accendere ancora la creatività del combo con uno dei migliori cori da cantare sull’album. La conclusiva e impotente “Done With Me” è un tributo alla musica rock americana degli ultimi quarant’anni e quasi pop punk nel suo approccio perché dura meno di tre minuti. Con quest’ultima fatica discografica i Vega sono diventati fortissimi, coraggiosi nello sperimentare suoni diversi dal loro standard ma soprattutto non si sono fossilizzati sull’AOR super melodico e inflazionato da migliaia di band che suonano le stesse cose. Nick Workman & company vanno elogiati per essere riusciti ad uscire dagli schemi rigidi del rock melodico, riuscendo a creare delle belle e robuste canzoni rock e ad alzare l’asticella  ma senza dimenticare ciò su cui hanno costruito le loro fondamenta in un decennio di carriera.

Tracce:

1. Blind
2. (I Don’t Need) Perfection
3. Grit Your Teeth
4. Man On A Mission
5. Don’t Fool Yourself
6. Consequence Of Having A Heart
7. This One’s For You
8. Battles Ain’t A War
9. Save Me From Myself
10. How We Live
11. Done With Me

Formazione:
Nick Workman – voce
Tom Martin – basso e chitarra
Marcus Thurston – chitarra
James Martin – tastiera
Mikey Kew – chitarra
Martin Hutchison – batteria

https://www.vegaofficial.co.uk/
https://www.facebook.com/OFFICIALVEGA/
http://www.frontiers.it/landing/newbreed/index.php

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.