LIONVILLE – Magic Is Alive

Titolo: Magic Is Alive
Autore: Lionville
Genere: AOR
Anno: 2020
Voto: 7/8

Visualizzazioni post:176

Quarto album per gli italiani Lionville, una band appartenente alle sonorità rock della Westcoast statunitense, che conferma ancora una volta, come il chitarrista / cantautore Stefano Leonetti non avrebbe potuto trovare un front man più adatto di Lars Safsund (Work Of Art) dietro al microfono della sua magnifica creatura. La prestazione vocale di questo celebre singer è stratosferica perché trascina la delicata qualità della musica e la amplifica conferendole robustezza e, mostrando quanto sia legato alla storia di questo genere.

I sostenitori dell’AOR hanno sempre tenuto in grande considerazione i Lionville e “Magic Is Alive” rafforza ancora di più quest’unione perché è un ottimo prodotto, che conferma come gli italiani siano in questo momento una delle formazioni leader del movimento rock melodico internazionale. La band è stata fondata, con il fratello Alessandro, nel 2010 da Stefano Lionetti, un cantautore, cantante e chitarrista italiano, nato nella nostra bella e sofferente Genova.

Stefano, leader e chitarrista della band è anche un psicologo e un psicoterapeuta per la Asl3 genovese, ma nonostante il lavoro riesce straordinariamente ad occuparsi di musica ad alto livello. Oltre alle canzoni incredibili scritte in questa nuova raccolta, il famoso cantante svedese Lars Säfsund (Work Of Art, Enbound), diventato il cantante principale dei Lionville da ancora il meglio di se lasciando il segno in tutta la scaletta.

Dopo due uscite indipendenti, nel 2017 la formazione italica ha firmato con l’etichetta nostrana  Frontiers Music, che è riuscita a dare un maggiore supporto e distribuzione per il terzo e bellissimo album della band “A World Of Fools”. Con un suono che trae forti influenze da band storiche del rock melodico, come i Toto, Richard Marx, i Giant, i Bad English e i Survivor, “Magic Is Alive” è la combinazione vincente tra un songwriting stellare, delle buone sonorità e una superlativa voce solista.

Le influenze di Lionetti sono quindi evidenti: il rock melodico classico degli anni Ottanta e il puro AOR. Della band, che ha appena pubblicato quest’ultima fatica discografica con la Frontiers, fanno parte anche  Giulio Dagnino al basso, Michele Cusato alla chitarra, Fabrizio Caria alle tastiere, Martino Malacrida alla batteria e lo scandinavo Lars Safsund alla voce. La ciliegina sulla torta è la performance del vocalist perché in tutti i brani del disco mette a disposizione tutta la sua classe mondiale.

Alcune delle note, che canta, sono assolutamente emozionanti, ma, il merito va anche agli altri artisti che lo mettono nelle condizioni di esaltare le proprie corde vocali con grandi canzoni. Si parte con “Nothing Without You”, song con una melodia AOR, un forte riff, un groove positivo e alcuni tocchi di tastiere elettrizzanti. Il tutto coperto dalla calda voce di Lars che porta all’estasi nell’indovinato ritornello ma anche dal bell’assolo di chitarra.

Qualcosa di più accattivante arriva in “You’re Not Alone” che continua il percorso della prima traccia con tastiere magiche, sublimi chitarre e delle voci come al solito eccezionali. Finally You’re With Me”, è un’elegante ballata alla Toto, dove si apprezza l’abilità di Stefano come arrangiatore e produttore. Nonostante i lenti di AOR siano prevedibili, la traccia sorprende grazie alla voce ispirata di Lars, riuscendo ad alzare il buon livello del platter.

Un altro grande brano è “Every Little Thing (Leads Back To You)”, che attesta come questa sia un’opera molto solida.  Il brano è uno dei più veloci, con uno dei migliori assoli di chitarra e con l’ugola di Safsund spesso simile a quella di Richard Marx dei tempi migliori. Nella memorabile,“Living With The Truth” il lato più morbido e melodico della band viene rappresentato da ritornelli molto melodici ed emotivi.

Delizioso l’intro di piano e l’assolo di chitarra di Lionetti. In I’ll Never Give My Heart Away la band ci tiene agganciati con il suo sound ai famosi anni ’80 e con una voce che non lascia mai indifferenti. L’arrangiamento, gira su una linea leggera e persistente di pianoforte, abbinata a una batteria dinamica e ritmica. Notevole infine il lavoro di Stefano, che si dimostra non solo un grande musicista ma anche un ottimo cantante in brani come “If You Don’t Know Me” e nella tracklist che chiude splendidamente l’opera.

Segnalo l’interessante Reaching For The Sky”, fuori dagli schemi, con la melodia della tastiera e il ritmo della canzone che sono molto vicini al genere soul, con intermezzi jazz di Leonetti che attraversano le note della tastiera di Caria. “Magic Is Alive” è un altro disco riuscito  di hard rock melodico e di sdolcinato AOR. A un primo ascolto sembra un leggerissimo rock armonioso, ma il nostro Leonetti lo riveste con un velo di raffinatezza frenando i pomposi arrangiamenti, dando tanta passione e qualità ai pezzi.

AOR moderno ma allo stesso tempo vintage, creativo e ammirevole soprattutto se si pensa alla gavetta fatta dagli irriducibili fratelli Lionetti, che solo negli ultimi anni, dopo tante difficoltà e ostacoli stanno cominciando a raccogliere i frutti del loro duro lavoro, magicamente e vivendo con entusiasmo questo bellissimo sogno. Consigliato!

Tracce:
1. Nothing Without You
2. You’re Not Alone
3. Runaway
4. Finally You’re With Me
5. Every Little Thing (Leads Back To You)
6. If You Don’t Know Me
7. Living With The Truth
8. Reaching For The Sky
9. I’ll Never Give My Heart Away
10. Into The Night
11. Magic Is Alive

Formazione:
Stefano Lionetti – chitarra, voce e tastiere
Lars Säfsund – voce
Michele Cusato – chitarra
Fabrizio Caria – pianoforte e tastiera
Giulio Dagnino – basso
Martino Malacrida – batteria

https://www.facebook.com/LIONVILLEofficial
http://www.frontiers.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.