RIcoverATI: anche una cover può far bene alla salute! Decimo giorno di terapia, 30 Ottobre 2020.

Visualizzazioni post:154

Intossicazione da Metallo Pesante? Urge terapia chelante. Ma come cos’è’? È l’unico modo per liberare il vostro organismo dalla tossicità del metallo, altro che COVID-19! C’è solo un piccolo problema, il processo può eliminare anche i metalli utili alla vita…ve la sentite di rischiare? Bene, allora preparatevi, il trattamento è complesso ed articolato e obbliga al RIcoverO!

Qualche vecchio marpione ha già capito, vero? Sì, proprio così, la terapia prevede una somministrazione settimanale di pop, rock e quant’altro(!) rivisitato da operatori “insanitari” provenienti dal variegato mondo dell’hard’n’heavy che han fatto proprio, già da tempo, il celebre motto ospedaliero: la Cortesia è l’Anima della Cura. No, eh?

Forse è meglio somministrare la decima dose…

Decimo giorno di terapia:

The Foreshadowing – Russians (2010)

Pubblicato il giorno di Ognissanti ben trentacinque anni fa, quarto estratto dal primo album solista di Sting (“The Dream of The Blue Turtles”) “Russians” non è solo una canzone-contro, un inno pacifista pop scritto nell’era della Distruzione Mutua Assicurata: sfruttando abilmente un tema di Sergej Sergeevič Prokof’ev (Il Luogotenente Kije, Op.60, per chi fosse interessato a dotti approfondimenti) l’ex bassista voce dei Police assembla un brano di memorabile intensità, vestendo i panni semplici dell’uomo comune: “non esiste il monopolio sul buon senso / da una parte o dall’altra della barricata”. Il clima grigio della Guerra Fredda avvolge, venticinque anni dopo, le borgate romane…il risultato è fedele all’unica, vera ideologia meritevole di dedizione totale: doom!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.